Connecting Europe Facility: 200 milioni per infrastrutture energetiche

944

Connecting Europe Facility – 200 milioni per infrastrutture energetiche

Il CEF – Connecting Europe Facility è lo strumento finanziario che supporta gli investimenti per migliorare le reti transeuropee di trasporti, telecomunicazioni ed energia. Al fine di favorire l’integrazione e la competitività di un mercato unico dell’energia in Europa, è stato lanciato il primo bando nell’ambito del Work Programme 2016 CEF Energia.

Con il budget stanziato per questa call, 200 milioni di euro, si mira a sostenere progetti di infrastrutture energetiche di interesse comune che apportino consistenti benefici sociali e che garantiscano la solidarietà tra Stati membri.

Le proposte avanzate dovrebbero affrontare questioni come l’isolamento energetico e l’eliminazione delle strettoie energetiche, contribuendo a questi obiettivi:

-accrescere la competitività promuovendo l’integrazione del mercato energetico interno e l’interoperabilità delle reti di elettricità e gas transfrontaliere;

-aumentare la sicurezza dell’approvvigionamento energetico dell’Unione;

-contribuire allo sviluppo sostenibile e alla protezione dell’ambiente, anche attraverso fonti rinnovabili e reti smart.

La scadenza per le candidature è il 28 aprile 2016.

Inoltre, è prevista l’uscita di un secondo bando a giugno 2016, per il quale saranno stanziati ben 600 milioni di euro.

La documentazione necessaria è reperibile sul sito ufficiale.