NATURE@work: photo competition su importanza e fascino della natura!

333

Ogni anno l’Agenzia Europea per l’Ambiente (EEA) organizza una competizione fotografica per avvicinare gli europei a diversi problemi legati all’ambiente e alle risorse.

L’edizione di quest’anno, dal titolo NATURE@work, si concentra sui benefici che tutti noi traiamo dalla natura. Mentre tanti benefici sono evidenti, molti altri sono nascosti ma altrettanto indispensabili. Per esempio, la presenza di spazi verdi nelle città, talvolta sottovalutata, aiuta ad evitare gli allagamenti e ad abbassare le temperature nelle aree urbane. Inoltre, con la sua bellezza intrinseca e la sua diversità, la natura è fonte di ispirazione non soltanto per l’arte ma anche per il design di macchinari, case e tante soluzioni innovative.

I partecipanti a NATURE@work potranno candidare fotografie all’interno di una delle seguenti categorie:

  1. NATUREprovides: fotografie che ritraggono i benefici che ci arrivano dalla natura e che più apprezziamo
  2. NATUREprotects: fotografie che riguardano le modalità in cui la natura intorno a noi ci protegge
  3. NATUREinspires: fotografie che ritraggono elementi intorno a noi che si sono ispirati alla natura

I vincitori di ciascuna categoria riceveranno un premio di 1.000 EUR. Sono inoltre previsti un Public Choice Award assegnato in base al voto del pubblico sui social e uno Youth Prize (selezionato tra le fotografie scattate da candidati di età compresa tra 18 e 24 anni) ai quali andrà un riconoscimento di 500 EUR. Gli scatti vincenti saranno promossi dall’EEA e i suoi partner europei su materiale digitale e cartaceo.

Per partecipare è necessario scattare una fotografia originale corredata di un breve testo seguendo le linee guida del regolamento e candidarsi attraverso il form online entro il 15 agosto. I risultati delle valutazioni saranno annunciati a ottobre 2017.

NATURE@work è rivolta a tutti i cittadini over 18 dei seguenti paesi: 28 Stati membri UE, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, Turchia, Albania, Bosnia Erzegovina, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia e Kosovo.

L’UE è impegnata nella protezione della natura e della biodiversità fin dagli anni 70. Il 2017 segna il 25° anniversario dell’adozione di una delle leggi chiave per la protezione ambientale in UE, la Direttiva 92/43/CEE relativa alla conservazione degli habitat naturali e della flora e della fauna selvatiche. Con questa direttiva, l’Unione ha creato il più ampio network di aree protette al mondo, Natura 2000, che copre il 18% delle aree terrestri e oltre il 6% della superficie acquatica. Questi sforzi sono sostenuti dal programma LIFE che finanzia interventi per l’ambiente e il clima. Inoltre, l’Unione è attiva nella ricerca di soluzioni basata sulla natura per sostenere la crescita economica, creare lavoro e migliorare la qualità della vita.

Tutte le informazioni per partecipare a NATURE@work sono disponibili su questo sito!