Approvato il progetto MAI+ sulla memoria dei totalitarismi – Un altro successo per Ineuropa!

320

Siamo felici di annunciare che è stato approvato il progetto MAI+, Memory Against Inhumanity: people with mental disorders under totalitarian regimes in Europe, che si distingue tra 400 progetti – di cui solo 4 capofilati dall’Italia – presentati all’interno dell’ultimo bando Memoria Europea, Programma Europa per i Cittadini, chiuso il 1 marzo del 2017.  InEuropa ha curato la progettazione.

Il progetto, promosso da NET FOR PP di Roma, vedrà 5 enti provenienti da 4 paesi diversi (IT, GR, SI, RO) lavorare insieme per 18 mesi. MAI+ nasce dalla presa di coscienza della ripetuta negazione dei diritti umani a cui assistiamo ancora oggi, che continua a sottoporre la nostra società al rischio di una perdita del valore dell’umanità così come già sperimentato nel XX secolo. Il tema scelto a emblema delle sfide sempre attuali dell’inclusione sociale, è quello della persecuzione delle persone con disturbi mentali durante i totalitarismi europei.

8 eventi si susseguiranno all’interno del progetto e vedranno spostarsi centinaia di studenti e giovani europei provenienti anche da categorie a rischio di esclusione sociale. Fra le attività previste vi sono ricerca, simposia, mostre itineranti, esibizioni di arti performative, realizzazione di video, ecc. Lo scopo è quello di facilitare una riflessione interculturale e condivisa sul tema, non solo per recuperarne la memoria, ma anche per guidare i giovani europei, col supporto di professionisti ed enti europei attivi nel settore, in un processo di de-stigmatizzazione della malattia mentale e suggerire soluzioni per l’inclusione sociale nel presente.

Un altro successo per InEuropa dunque, che offre supporto tecnico per progetti che concretamente costruiscono ogni giorno l’Europa e i cittadini europei.