Garanzia EaSI: accordo con Banca Etica per favorire il credito all’impresa sociale!

479

Il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) e Banca Etica hanno firmato il primo accordo di garanzia per l’imprenditoria sociale in Italia sostenuto dal programma EaSI per l’Occupazione e l’Innovazione Sociale.

EaSI, infatti, prevede uno strumento di garanzia a favore del microcredito e dell’imprenditoria sociale con l’obiettivo è di aumentare la disponibilità e l’accesso ai finanziamenti per i gruppi vulnerabili che vogliono avviare o consolidare attività di microimpresa e imprese sociali.

L’accordo concluso permetterà a Banca Etica di mettere a disposizione 50 milioni di EUR a 330 imprenditori sociali nei prossimi 5 anni. Le imprese sociali, incluse quelle che danno lavoro a persone disabili, migranti e rifugiati, disoccupati di lungo periodo, potranno beneficiare di prestiti a interessi ridotti e minori requisiti in materia di garanzie reali. Inoltre, saranno favorite le start-up sociali innovative, imprese sociali dell’agribusiness e quelle facenti uso di soluzioni per l’efficienza energetica e fonti rinnovabili.

La garanzia EaSI consente ai fornitori di microcredito e agli investitori in imprese sociali di aiutare imprenditori che prima non era possibile finanziare a causa del loro profilo di rischio. La garanzia è gestita e attuata dal Fondo europeo per gli investimenti (FEI) per conto della Commissione europea. Il FEI non fornisce sostegno finanziario diretto alle imprese ma attua lo strumento di garanzia EaSI verso intermediari finanziari selezionati, come istituti di microfinanza e di garanzia o banche operanti nei 28 Paesi dell’UE e negli altri Paesi che partecipano al programma EaSI.

Il bando per la selezione degli intermediari finanziari resterà aperto fino al 2023.

La mappa degli intermediari finanziari attivi ad ora è disponibile in questo database.