Rete Europe Direct: aperto bando a sostegno di nuovi centri d’informazione!

410

La Rappresentanza in Italia della Commissione europea ha pubblicato un invito a presentare proposte per rinnovare la rete dei centri di informazione Europe Direct (EDIC) per il periodo 2018-2020. La scadenza è fissata al 27 luglio 2017.

L’obiettivo del bando è costituire una rete di centri Europe Direct che si dedicheranno alle tematiche relative all’UE di interesse per i cittadini a livello locale e regionale, promuoveranno il dialogo sulle questioni europee e collaboreranno con altre reti di informazione e punti di contatto dell’UE o locali. Le attività di comunicazione degli EDIC sono finalizzate a interessare i cittadini alle tematiche europee tramite la creazione di una solida rete di relazioni. I centri forniscono informazioni di base sull’UE e sulle politiche dell’UE che rivestono un interesse diretto per il pubblico e organizzano eventi per sensibilizzare la cittadinanza.

L’attuale rete di centri d’informazione Europe Direct comprende più di 500 EDIC, sparsi in tutti i paesi dell’UE.

La sovvenzione annuale sarà erogata sotto forma di importo forfettario, che va da un minimo di 25.000 EUR a un massimo di 32.000 EUR all’anno per ciascun centro. Gli importi forfettari sono calcolati per coprire mediamente il 50% dei costi relativi alle attività di comunicazione dei centri.

Possono candidarsi enti pubblici o enti privati con una missione di servizio pubblico con sede negli Stati membri dell’UE. La nuova rete sarà operativa da gennaio 2018.

Tutte le informazioni relative al bando sono disponibili su questo sito!