FAMI: bando sensibilizzazione sui rischi della migrazione irregolare!

893

Il programma FAMI – Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione ha pubblicato un nuovo bando dal titolo “Campagne di informazione e sensibilizzazione sui rischi della migrazione irregolare in paesi terzi” con scadenza il 5 aprile 2018.

Il bando sostiene progetti di informazione e sensibilizzazione sulla migrazione da svolgere in uno dei seguenti paesi: Algeria, Gambia, Guinea Conakry, Costa d’Avorio, Niger, Mali, Marocco, Senegal e Tunisia. L’obiettivo è prevenire la migrazione irregolare, il traffico di migranti e la tratta degli esseri umani, contribuendo a cambiare la percezione e il comportamento dei cittadini dei paesi terzi nei confronti dell’immigrazione irregolare anche attraverso la voce di influencers chiave.

I progetti dovranno avere i seguenti obiettivi specifici:

  • Fornire informazioni concrete e attendibili sui rischi della migrazione irregolare, durante e dopo il viaggio, e sulle alternative legali e le opportunità economiche nei paesi di origine;
  • Promuovere voci credibili nel contrastare i racconti dei trafficanti sulla migrazione irregolare e i racconti della diaspora sul vivere clandestinamente nell’UE;
  • Rafforzare la cooperazione tra stakeholder, in particolare organizzazioni della società civile, settore della ricerca, media, autorità locali, diaspora;
  • Migliorare la sostenibilità delle attività di comunicazione e dei risultati della campagna.

Le proposte di progetto dovrebbero includere i seguenti elementi chiave:

> Ricerca preparatoria per individuare il target delle attività di comunicazione e le relative caratteristiche e motivazioni, i bisogni informativi e l’utilizzo dei media;

> Strategia di comunicazione elaborata su misura, basata sui risultati della ricerca;

> Produzione e implementazione della compagna di comunicazione;

> Monitoraggio e valutazione dei risultati e dell’impatto della campagna;

> Strategia per la sostenibilità delle attività della campagna

Possono partecipare enti pubblici, enti privati no profit ed enti profit che operano senza scopo di lucro con sede in uno Stato membro dell’UE eccetto la Danimarca. Inoltre possono partecipare le organizzazioni internazionali. Il partenariato deve includere almeno 2 organizzazioni.

Ciascun progetto dovrà prevedere campagne informative e di sensibilizzazione in uno dei paesi terzi sopra menzionati.

Il budget totale a disposizione della call è di 4.500.000 EUR. Il contributo per progetto sarà compreso tra un minimo di 500.000 EUR e un massimo di 1.000.000 EUR, e in ogni caso coprirà al massimo il 90% dei costi totali ammissibili del progetto. La durata massima concessa ai progetti è di 18 mesi.

Per maggiori informazioni consultare la pagina del bando!