Al via i bandi PRIMA per la ricerca e l’innovazione nell’area euro-mediterranea!

636

Sono stati lanciati i primi bandi PRIMA – Partnership per la Ricerca e l’Innovazione nell’Area mediterranea per la presentazione di progetti nell’ambito delle Section 1 e 2 del Programma.

La candidatura dei progetti è organizzata in 2 fasi, una preliminare in formato ridotto e una successiva che richiede la proposta completa a coloro che hanno passato la prima valutazione.

La Section 1 è composta da 3 bandi transazionali di ricerca e innovazione, uno per ciascuna delle 3 aree tematiche di PRIMA, gestiti a livello centrale da PRIMA con regole di partecipazione e procedure uguali a quelle di Horizon 2020. Il finanziamento dei progetti vincitori sarà erogato direttamente dalla Fondazione PRIMA, che utilizzerà le risorse europee stanziate dalla Commissione Europea per l’anno 2018, pari a circa 18,3 milioni di EUR.

Le scadenze per i bandi Section 1 sono:

Fase 1: 17 aprile 2018

Fase 2: 15 settembre 2018

I bandi riguardano i seguenti topic.

Call: Section 1 – Gestione delle risorse idriche 2018

Topic: Riutilizzo dell’acqua e desalinizzazione per l’agricoltura e la produzione di cibo

Call: Section 1 – Sistemi agricoli 2018

Topic: Sostenibilità degli agro-ecosistemi mediterranei

Call: Section 1 – Catene di valore agro-alimentari 2018

Topic: Innovazione nelle catene agroalimentari da parte di piccoli proprietari terrieri e PMI

Per la Section 2 è aperto un unico bando gestito attraverso una procedura sia internazionale che nazionale. La presentazione delle proposte, valutazione e selezione dei progetti verrà svolta dalla Fondazione PRIMA a livello internazionale. Il finanziamento dei progetti vincitori, invece, sarà gestito a livello nazionale dai singoli Stati. Il budget complessivo della Section 2, impegnato da tutti gli Stati Partecipanti, ammonta a circa 27,6 milioni di EUR.

Scadenze:

Fase 1: 27 marzo 2018

Fase 2: 4 settembre 2018

I bandi riguardano le seguenti 3 aree tematiche suddivise a loro volta in 3 topic ciascuna:

Area tematica 1: Gestione sostenibile dell’acqua per le zone aride e semi-aride dell’area Mediterranea

Topic 1.1.1: Disponibilità e qualità delle risorse idriche all’interno di bacini idrici e falde acquifere

Topic 1.1.2: Gestione dell’acqua sostenibile e integrata

Topic 1.1.3: Tecnologie e pratiche d’irrigazione

Area tematica 2: Sistemi agricoli sostenibili all’interno dei limiti ambientali del Mediterraneo

Topic 1.2.1: Adattamento dell’agricoltura al cambiamento climatico

Topic 1.2.2: Prevenzione e controllo dell’insorgenza di malattie animali e vegetali

Topic 1.2.3: Sviluppo di sistemi agricoli in grado di generare profitto, creare occupazione e contribuire a uno sviluppo territoriale bilanciato

Area tematica 3: Catena di valore alimentare del Mediterraneo per lo sviluppo regionale e locale

Topic 1.3.1: Valorizzazione dei prodotti alimentari della tradizionale dieta mediterranea

Topic 1.3.2: Sicurezza alimentare nelle catene di valore locali

Topic 1.3.3: Implicazioni dei cambiamenti nella dieta e abitudini alimentari sostenibili per le popolazioni e l’industria del cibo nel Mediterraneo

Il MIUR supporterà tutti i topic del bando della Section 2 con un budget di 7 milioni di euro, come contributo a fondo perduto. Il finanziamento massimo richiedibile dai partecipanti italiani per un progetto:

> 500.000 euro se il partecipante italiano è coordinatore;

> 350.000 euro se è non è coordinatore.

I progetti devono includere almeno 3 enti di entrambi i seguenti gruppi di paesi:

>Paesi UE: Cipro, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Spagna, Slovenia.

>Paesi del Sud del Mediterraneo: Algeria, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Marocco, Tunisia, Turchia.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito di PRIMA!