I BENEFICI DELL’ORTICOLTURA URBANA

191

Negli ultimi anni le città si stanno sviluppando in maniera esponenziale: a livello mondiale i dati rilevano una maggiore crescita delle città dei paesi a basso reddito, con una numerosa popolazione giovane, come Asia e Africa.

Inoltre c’è da considerare il fatto che, in questi paesi, c’è un aumento delle baraccopoli che oltrepassa la crescita delle città maggiormente industrializzate.

Ciò significa che entro il 2020, la percentuale della popolazione urbana che vive in povertà potrebbe raggiungere il 45%, ovvero 1,4 miliardi di persone.

Mentre le città più industrializzate si concentrano sulla cosidetta “urbanizzazione verde”, che prevede politiche di eco-architettura, rifiuti zero, piste ciclabili, le città dei Paesi a basso reddito, per definirsi “verdi” hanno deciso di adottare le tecniche di orticoltura urbana e peri-urbana già in uso nelle popolazioni delle baraccapoli.

L’orticoltura urbana e periurbana consiste nella coltivazione di una vasta gamma di colture – tra cui frutta, verdura, radici, tuberi e piante ornamentali – all’interno delle città e nelle relative aree circostanti. Si stima che 130 milioni di residenti urbani in Africa e 230 milioni in America Latina si dedicano all’agricoltura, principalmente all’orticoltura, per fornire cibo alle loro famiglie o per guadagnare reddito dalle vendite.

Molti governi dei PVS hanno deciso di premiare questa pratica, attraverso incentivi e percorsi formativi per agricoltori residenti in città (alcuni esempi riguardano le città di Managua, Caracas e Bogotà).

Grazie al sostegno della FAO, questi governi, da una parte riescono a supportare i piccoli contadini delle baraccopoli, dall’altro stanno garantendo uno sviluppo “verde e sostenibile” delle loro città.

Questo è uno degli esempi di come la natura possa essere la soluzione, non solo ai cambiamenti climatici ed alle problematiche idriche del pianeta, ma anche al miglioramento in termini economici e sociali, delle condizioni di vita delle popolazioni più povere.

La giornata mondiale dell’acqua 2018, che celebra nel suo slogan “La risposta è la Natura”, è l’occasione per conoscere, approfondire e sostenere queste tematiche.

Scopri di più partecipando al programma Water Explorer- Gli esploratori dell’acqua! Le iscrizioni sono sempre aperte e gratuite! Registrati su www.waterexplorer.org/italia

Per maggiori informazioni scrivici a waterexplorer_it@ineuropa.info 

Per saperne di più sulle pratiche di orticoltura urbana visita il seguente link

http://www.fao.org/ag/agp/greenercities/en/whyuph/index.html?utm_source=twitter&utm_medium=social+media&utm_campaign=faoknowledge

Photo credits: Fancycrave / CC0 License