1° bando WiFi4EU per la connettività Internet nelle comunità locali!

654

La Commissione europea, direzione generale delle Reti di comunicazione, dei contenuti e delle tecnologie, ha pubblicato il primo invito a presentare proposte WiFi4EU volto alla promozione della connettività Internet nelle comunità locali.

L’iniziativa WiFi4EU è un regime di sostegno alla fornitura di accesso internet di alta qualità ai residenti locali e ai visitatori nei centri della vita pubblica locale. Si prevede che tale connettività senza fili locale, gratuita e senza condizioni discriminatorie, contribuirà a colmare il divario digitale, in particolare nelle comunità che si trovano in condizioni di ritardo in termini di alfabetizzazione digitale, comprese le zone rurali e le località remote. Essa dovrebbe inoltre migliorare l’accesso ai servizi online che innalzano la qualità della vita nelle comunità locali, facilitando l’accesso ai servizi, ad esempio e-Health e eGovernment, consentire la creazione di nuove offerte di inclusione digitale (ad es. corsi di informatica e sull’uso di internet) e promuovere lo sviluppo di piccole e medie imprese locali che puntano sull’innovazione di prodotti e servizi digitali.

Con l’iniziativa WiFi4EU si prevede di mettere a disposizione circa 120 milioni di EUR del Meccanismo per collegare l’Europa – CEF TELECOM per 6.000-8.000 comuni dell’Unione Europea entro il 2020, attraverso il lancio di 5 bandi.

Il contributo finanziario consiste in un importo forfettario sotto forma di “buono”. Il budget totale a disposizione per questo bando è di 17 745 milioni di EUR con i quali verranno assegnati circa 1 183 buoni da 15 000 EUR (almeno 15 buoni per ciascun paese).

La domanda può essere presentata unicamente da un comune o da un’associazione di comuni per conto dei propri membri, con sede in uno Stato membro, in Islanda o in Norvegia.

Il buono WiFi4EU è utilizzato per finanziare la realizzazione di una nuova rete Wi-Fi pubblica, il potenziamento o l’estensione di una rete Wi-Fi pubblica esistente.

I buoni verranno assegnati in base all’ordine di arrivo delle candidature (principio del “primo arrivato, primo servito”). Il termine ultimo per presentare le proposte è il 15 giugno 2018.

Maggiori informazioni su questo sito!