Europa per i cittadini: 2° scadenza per Reti di comuni e Gemellaggi!

535

È aperta la seconda tornata del bando 2018 del programma Europa per i Cittadini, per le misure “Reti di comuni” e “Gemellaggi fra città”, entrambi in scadenza il 3 settembre.

Di seguito una breve descrizione delle caratteristiche di ciascuna azione.

Gemellaggi fra città

La misura intende sostenere i progetti che fanno incontrare una pluralità di cittadini di città gemellate su tematiche in linea con gli obiettivi del programma.

Beneficiari: città/comuni o i loro comitati di gemellaggio o altre organizzazioni non-profit che rappresentano le autorità locali.

Il partenariato deve coinvolgere almeno 2 Paesi.

Contributo massimo: 25.000 euro.

Durata massima dell’incontro: 21 giorni.

Reti di comuni

Questa misura co-finanzia progetti di municipalità ed enti senza scopo di lucro che operano insieme su temi comuni, con una prospettiva di lunga durata, e che siano in grado di creare reti per stabilire e rafforzare la cooperazione internazionale. I progetti devono altresì promuovere lo scambio di esperienze, opinioni e “buone pratiche” sui temi posti al centro del dibattito.

Beneficiari: città/comuni o i loro comitati o reti di gemellaggio; altri livelli di autorità locali/regionali; federazioni/associazioni di autorità locali; organizzazioni non-profit rappresentanti le autorità locali.

Partenariato: almeno 4 paesi.

Contributo massimo: 150.000 euro.

Durata massima del progetto: 24 mesi.

Per maggiori informazioni visita il sito dell’EACEA alla pagina Reti di città e Gemellaggi.