SALUTE: Bando su prevenzione malattie non trasmissibili e disuguaglianze sanitarie!

439

Il programma Salute 2014-2020 ha aperto un nuovo bando per progetti dal titolo “Implementazione di migliori pratiche per promuovere la salute, prevenire le malattie non trasmissibili e ridurre le disuguaglianze sanitarie”. Il bando scadrà il 13 settembre 2018.

La priorità è focalizzata sul trasferimento e l’ampliamento di buone e migliori pratiche esistenti. Il bando si articola in 2 topic:

Topic 1: Trasferimento ad altri paesi dell’Iniziativa svedese sull’attività fisica obbligatoria (Swedish Physical Activity on Prescription Initiative)

Topic 2: Trasferimento del programma italiano CARDIO 50 ad altri paesi

L’obiettivo principale è quello di sostenere la collaborazione pan-europea tra attori dei servizi sanitari/sociali a livello nazionale, regionale o locale per aiutare gli Stati membri a raggiungere gli obiettivi globali delle Nazioni Unite e del WHO sulle malattie non trasmissibili e l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 3.4.

Il budget totale a disposizione ammonta a 2 350 000 EUR. Il contributo UE copre fino al 60% dei costi totali ammissibili per progetto, a eccezione di progetti di straordinaria utilità per i quali il contributo può coprire fino all’80% dei costi.

Possono partecipare al bando enti legalmente costituiti, autorità pubbliche, enti del settore pubblico, istituti di ricerca e sanitari, università e istituti di istruzione superiore. I progetti devono coinvolgere un partenariato di organizzazioni con sede in almeno 3 diversi paesi eleggibili (Stati membri dell’UE, Islanda, Norvegia, Serbia, Bosnia-Erzegovina e Moldova).

Maggiori informazioni sul sito dell’agenzia CHAFEA.