Quarta giornata in Irlanda: formazione alla sostenibilità

240
cof

Andrea e Barbara hanno incontrato la referente del Cork Environmental Forum in Cork, Bernadette Connolly ed insieme visitato l’Impresa sociale Boomerang, attiva nella realizzazione dell’omonimo progetto che impiega lavoratori svantaggiati.

E’ stata presentata l’organizzazione, le modalità operative per la raccolta e lo smontaggio del materasso ai fini i riuso e riciclo.

Da Boomerang si sono spostati in centro a Cork, presso il Cork City Council per partecipare ad una riunione operativa e preparatoria con Denis Barrett, il coordinatore di Cork Learning City, a cui è stata presentata InEuropa e le sue attività, oltre ad approfondire la mission e le principali attività di Cork Learning City.

L’incontro preparatorio con Denis è stato funzionale all’incontro strategico e operativo, svolto nel pomeriggio, con il comitato GLLiC (Growing Lifelong Learning in Cork) costituito da importanti stakeholder locali tra i quali, oltre al Cork Environmental Forum, il Cork City Council, Cork Education and Training Board, University College Cork, Cork Institute of Technology, Health Service Executive, the National Association of Principals and Deputy Principals, Cork Healthy City, the Central Statistics Office and Cork Opera House.

Cork è riconosciuta dall’Unesco come UNESCO Learning City in quanto organizza, da 15 anni, il Lifelong learning Festival.

Sono stati presentati i progetti di InEuropa in corso (in particolare Goals 4 Good, GrEAT e BRAVE). Lo scambio di esperienze e progetti è stata molto efficace. Importanti i legami individuati tra G4G e le scuole locali che stanno sperimentando un percorso per il benessere dei bambini a discapito dell’accumulo di oggetti e della dipendenza da device elettronici, come telefoni, tablet o TV.

Presso il Cork City Council, si è infine svolto l’incontro con il vice sindaco (Cllr. Thomas Moloney) che ha accolto calorosamente Barbara ed Andrea spiegando il funzionamento amministrativo dell’amministrazione pubblica locale in Irlanda e manifestando l’interesse a future collaborazioni sui temi della sostenibilità e dell’educazione.