Fondo di garanzia PMI culturali e creative: arriva l’accordo in Italia!

421

È stato sottoscritto un accordo di garanzia tra il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) e la Cassa Depositi e Prestiti che rende finalmente realtà il Fondo di garanzia per le PMI culturali e creative in Italia, nato all’interno del programma Europa Creativa al fine di supportare l’accesso al credito delle imprese dei settori culturali e creativi.

Il supporto dell’Unione Europea attraverso tale Fondo di garanzia gestito dal FEI è quindi attivo in Italia da ieri, 3 settembre 2018, con la Cassa Depositi e Prestiti nel ruolo di Istituto Nazionale di Promozione. Si stima che le PMI attive nei settori culturali e creativi potranno ottenere finanziamenti fino a 300 milioni di EUR.

L’iniziativa promuove la concessione di nuovi finanziamenti alle imprese operative in numerosi settori, tra i quali cinema, TV, editoria e architettura. Nei prossimi sei mesi  circa 900 imprese potranno accedere ai finanziamenti garantiti. Complessivamente, l’iniziativa punta a raggiungere circa 3.500 PMI nei prossimi due anni che, grazie all’intervento di contro-garanzia, riceveranno finanziamenti per circa 300 milioni di EUR.

Quella avviata con questo accordo è l’operazione più rilevante in termini di accesso al credito mai realizzata all’interno del programma Europa Creativa.

Il Fondo di garanzia è stato lanciato nel 2016 per gli intermediari che erogano finanziamenti alle imprese del settore culturale e creativo al fine di incentivarli a investire in esse. Nel 2017 erano stati conclusi i primi accordi tra il FEI e la Compañía Española de Reafianzamiento (ES), la Bpifrance (FR) e Libra Internet Bank (RO).

Per maggiori informazioni visitare il sito della Cassa Depositi e Prestiti e il sito della Commissione Europea – Rappresentanza in Italia.