JUSTICE: bando 2018 per iniziative in materia di droga!

518

Il programma JUSTICE ha lanciato il bando 2018 per progetti sulle politiche in materia di droga con scadenza il 16 gennaio 2019.

I progetti devono affrontare almeno una delle seguenti priorità:

> sostenere attività nell’ambito dell’epidemiologia dell’uso delle nuove sostanze psicoattive, inclusi gli oppioidi sintetici, e attività relative ai problemi emergenti come il commercio di droghe online;

> sostenere le organizzazioni della società civile rinforzandone la capacità di advocacy, la capacità di avere impatto a livello locale e di condividere le migliori pratiche;

> sostenere gli stakeholder nella diffusione delle conoscenze e competenze nell’applicazione degli standard minimi di qualità nella riduzione della domanda di droga, in particolare nell’ambito dell’integrazione sociale;

> promuovere l’applicazione pratica della ricerca in materia di droghe e dipendenze per affrontare le sfide esistenti e le nuove minacce.

Il bando finanzia le seguenti attività:

> raccolta dati, sondaggi e attività di ricerca;

> attività di formazione;

> apprendimento reciproco, sviluppo di reti, identificazione e scambio di buone pratiche, cooperazione;

> eventi, conferenze, meeting di esperti;

> disseminazione e attività di sensibilizzazione.

Possono partecipare al bando organizzazioni no-profit ed enti pubblici con sede in uno Stato membro UE (esclusi Regno Unito e Danimarca) e Albania. Le organizzazioni a scopo di lucro e le organizzazioni internazionali possono prendere parte al progetto solo in qualità di partner. Il consorzio deve essere transnazionale, coinvolgendo almeno 2 enti di 2 diversi paesi.

Il budget stanziato per il bando è di 2.249.000 EUR. Ciascun progetto dovrà richiedere un contributo minimo di 250.000 EUR. Tale contributo coprirà al massimo l’80% dei costi totali ammissibili per progetto.

Maggiori informazioni su questo sito.