I cambiamenti climatici corrono troppo in fretta

195

Lo scorso 8 ottobre l’ICCP (Intergovernmental Panel on Climate Change), l’agenzia intergovernativa preposta al monitoraggio del clima, ha lanciato un allarme sui cambiamenti climatici e sul surriscaldamento eccessivo del pianeta.

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Gueterres ha dichiarato che i cambiamenti climatici corrono più in fretta di noi e che, secondo il rapporto pubblicato, abbiamo tempo solamente 12 anni per poter correre al riparo, mantenendo il riscaldamento globale ad un massimo di 1,5 gradi: solo mezzo grado in più potrebbe provocare danni devastanti e aggravare il rischio di siccità, inondazioni, ondate di calore.

Occorre un’azione collettiva per cercare di ridurre le emissioni di carbonio della metà entro il 2030 e del tutto entro il 2050. Bisogna attivarsi come singoli cittadini e come comunità locale nella tutela del nostro pianeta! Ci sono tante azioni ed iniziative che potremmo portare avanti: anche piccoli gesti quotidiani che potrebbero contribuire a ridurre le emissioni di carbonio, come per esempio andare in bicicletta al lavoro anziché in auto!

I nostri piccoli esploratori dell’acqua, da oltre 4 anni impegnati nella tutela e salvaguardia del nostro pianeta, possono darci qualche consiglio ed ispirarci al cambiamento!
Guarda il video delle testimonianze e le esperienze fatte dai ragazzi a questo link http://www.progettareineuropa.com/waterexplorer-gli-esploratori-dellacqua/

Partecipa anche tu con la tua squadra: le iscrizioni sono aperte e gratuite!
Vai su www.waterexplorer.org/italia ed inizia con noi questa nuova avventura!