Ottimi risultati alla settimana di formazione transnazionale per i partecipanti del progetto BRAVE!

193

Dall’11 al 15 febbraio si è tenuta a Modena un’intensa sessione di formazione transnazionale a cui hanno preso parte persone adulte senza occupazione o pronte ad affrontare un cambiamento nella propria vita professionale, provenienti dai 6 paesi europei quali Italia, Spagna, Romania, Grecia, Cipro, Lituania.

Ogni paese partner era rappresentato da 5 persone, per un totale di 30 beneficiari presenti a Modena, che hanno preso attivamente parte alle attività formative proposte dai formatori e facilitatori staff degli enti coinvolti in Brave.

Questo secondo evento di formazione transnazionale (LLTA) ha fatto seguito ad un  primo tenutosi a Valencia nel giugno 2018, ed è stato interamente dedicato alla elaborazione e sviluppo del proprio business model da parte dei beneficiari del progetto che, dopo aver lavorato sull’empowerment personale, sulla propria motivazione e autostima durante la prima fase del progetto, si sono concentrati sulla messa a fuoco del proprio business model sia esso per la creazione di una propria attività imprenditoriale o per la ridefinizione del proprio profilo professionale.

In particolare, durante la formazione, uno dei principali strumenti utilizzati è stato il Business Model You, un modello ideato da Tim Clark che si ispira al Business Model Canvas e ha lo scopo di supportare la gestione creativa ed efficace della propria vita professionale, disegnando il proprio “modello di business personale”, tenendo in considerazione come produci valore, come lo porti ai tuoi clienti e come guadagni sia in termini di soddisfazione personale che di ricavi economici. Avendo a riferimento il modello di BMY, i partner hanno sperimentato approcci nuovi al modello, attraverso esercizi specifici ideati ad hoc nell’ambito di Brave e tarati sul target di riferimento. L’attività di peer review ha permesso ai partecipanti di confrontarsi, raccogliere feedback, rivedere ed aggiornare il proprio modello concentrandosi sui propri obiettivi professionali e sulla valorizzazione delle proprie competenze, permettendo ai formatori di migliorare l’approccio e la metodologia adottati.

Frutto della formazione transnazionale sarà il Programma di formazione innovativo BRAVE FASE 2 – Prototipazione di Business (O2), prodotto del percorso realizzato da ogni partner a livello locale e a livello transnazionale. Questa seconda parte del programma formativo, e di conseguenza i moduli e gli esercizi che lo compongono, si ispirano alle diverse fasi del Business Model You, cioè 1. End User experience: redesign your career, 2. Draw, 3. Reflect, 4. Revise, 5. Act, personalizzate secondo le competenze che i partner hanno saputo mettere in gioco. I partecipanti sono stati stimolati a raccontare e raccontarsi, a cimentarsi con la storytelling e con l’elevator pitch anche al fine di costruire il proprio nuovo profilo da caricare all’interno della crowdsourcing platform (IO3), creata all’interno di Brave per favorire la capacità dei singoli di presentare il proprio prototipo di business model, di mettersi in gioco raccogliendo insights che favoriscano un ulteriore aumento della consapevolezza delle proprie conoscenze e competenze e maggior sicurezza nell’inserimento nel mercato del lavoro.

L’evento ha rafforzato le connessioni tra i partecipanti che, tra pari, hanno creato relazioni durature anche trovando punti in comune su interessi e professionalità condivise.

Nei prossimi mesi, la Brave crowdsourcing platform ospiterà i 30 Business Model creati dai partecipanti alla formazione, come esempio pratico ed applicativo del processo di formazione e trasformazione attivato.

InEuropa ringrazia sentitamente Eugenia Salvioli e Giovanni Rossi del Liceo L. A. Muratori – San Carlo che grazie al progetto di alternanza, hanno sostenuto e supportato lo svolgimento della formazione transnazionale, lavorando in particolare alla documentazione foto e video delle attività.

52676640_10156062547988715_7836534467140255744_o