Progetto i-Portunus: nuove opportunità di mobilità per gli artisti in Europa

780

Il progetto pilota i-Portunus finanziato dal programma Europa Creativa ha aperto il primo di tre inviti a presentare proposte che permetteranno a circa 350-500 artisti di svolgere periodi di mobilità e residenze in un altro paese partecipante a Europa Creativa per un periodo compreso tra i 15 e gli 85 giorni. La scadenza per presentare le candidature è il 15 maggio 2019.

Il progetto riguarda due settori: le arti performative (recitazione, danza, discipline circensi, opera, teatro, street art, ecc.) e le arti visive (artigianato, design, moda, fotografia, ecc.) ed è aperto agli artisti residenti nei paesi che partecipano al programma Europa Creativa.

Le mobilità devono essere volte a sviluppare collaborazioni internazionali, competenze professionali, far circolare opere culturali in altri paesi o realizzare progetti con le comunità locali nei paesi di destinazione.

Altri due bandi usciranno entro settembre 2019.

Il prossimo anno la Commissione investirà ulteriori 1,5 milioni di euro in iniziative analoghe. L’obiettivo è quello di prepararsi al 2021, anno in cui la mobilità degli artisti e dei professionisti del settore della cultura dovrebbe diventare un’azione permanente nel quadro del programma Europa creativa.

Maggiori informazioni sul sito di i-Portunus.