Aspettiamo insieme il 7 ottobre…..la Giornata Mondiale dell’Habitat!

332

Cambiamenti climatici, danni ambientali, inquinamento: sono solo alcuni esempi degli stravolgimenti che stanno colpendo il pianeta. E’ ora di agire, a livello di singolo individuo e a livello di politiche regionali, nazionali e mondiali e uno dei temi più caldi è il problema dei rifiuti prodotti dall’attività umana.

Il primo lunedì di ottobre di ogni anno, che quest’anno cadrà il 7 ottobre, si celebre la Giornata mondiale dell’Habitat, istituita dalle Nazioni Unite per incentivare un’analisi sullo stato delle città e sul diritto di ogni individuo ad avere un’abitazione sicura.

Come riporta l’UN Habitat Website, l’edizione 2019 promuove il contributo delle tecnologie innovative di frontiera alla gestione sostenibile dei rifiuti con l’obiettivo di raggiungere nei termini l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 11: “rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili”.

Sono inclusi tutti i rifiuti generati dall’attività umana (solidi, liquidi, domestici, industriali e commerciali) che hanno e continueranno ad avere un impatto devastante sul cambiamento climatico, sull’ambiente e sulla salute pubblica.

Quando si parla di tecnologie di frontiera si fa riferimento all’automazione, alla robotica, ai veicoli elettrici, alle tecnologie di energia rinnovabile, alle biotecnologie e all’intelligenza artificiale, che hanno il potere di avere un impatto significativo sul settore ambientale, sociale ed economico. Esse consentono infatti l’utilizzo di soluzioni semplici, migliori, ad un costo più basso, per i problemi della quotidianità, come la gestione dei rifiuti.

Anche quest’anno le città interessate hanno la possibilità di organizzare eventi per rimarcare l’importanza di questa giornata e di segnalarli sul sito ufficiale, per diffondere la notizia. Scopri di più qui.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di UnHabitat.

E voi, cosa avete in mente per questa giornata? Partecipate attivamente come i nostri Esploratori e date il vostro contributo per difendere la sostenibilità ambientale!