Come è stato il 2019? Il secondo anno più caldo di sempre

220

Secondo un’analisi effettuata dalla NASA e dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) a partire dal 1880 il 2019 è stato il secondo anno con le temperature più alte di sempre, dopo il 2016.  Gli studiosi hanno rilevato che gli ultimi cinque anni sono stati i più caldi in 140 anni.

Sulla base di analisi statistiche e modelli climatici, gli scienziati hanno affermato che l’aumento delle temperature è dovuto principalmente alle aumentate emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera e di altri gas a effetto serra dovuti all’attività umana.

Il 2020 non è iniziato con prospettive migliori: secondo quanto riporta un articolo di Lifegate, il 2 gennaio 2020 la Norvegia è stata oggetto di temperature record.  A Sunndalsøra, località situata circa 500 chilometri sopra Oslo, si sono registrati infatti ben 19 gradi, nonostante gennaio sia uno dei mesi più freddi.

Inondazioni, incendi, ghiacciai che si sciolgono, caldo record….Gli stravolgimenti climatici sono un fatto difficilmente confutabile, e la chiave della soluzione è nelle nostre mani. Bisogna agire, e bisogna farlo ora, senza procrastinare.

E’ necessario porre in essere un cambiamento dei comportamenti, coinvolgendo le politiche mondiali, le grandi aziende ed investendo nell’importanza dei singoli gesti quotidiani di ognuno di noi.

Ed è proprio questo che fanno i nostri Esploratori dell’Acqua, si impegnano ogni giorno, a casa e a scuola, per attuare comportamenti sostenibili sensibilizzando il più ampio pubblico possibile.

L’emergenza climatica una realtà da combattere. Unisciti a noi e diventa un Esploratore! Non perdiamo altro tempo!