Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione: nuovi bandi in arrivo!

2764

Stanno per aprire i 5 bandi racchiusi nella call “Integrazione dei cittadini di paesi terzi”, nell’ambito del FAMI – Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione, in scadenza il 1° marzo 2018.

Si tratta di 5 priorità che riguardano: partecipazione attiva e inclusione sociale (priorità 1 e 2), sostegno pre-partenza e post-arrivo (priorità 3); integrazione nel mercato del lavoro e formazione professionale (priorità 4) e tratta degli esseri umani (priorità 5).

I bandi sono i seguenti:

Azioni di sensibilizzazione sul contributo dei migranti alle società europee – AMIF-2017-AG-INTE-01 (5.000.000 EUR)

Il bando promuove attività di comunicazione e narrazione positiva che migliorino la percezione, da parte dell’opinione pubblica, del ruolo che possono avere i migranti in diversi ambiti delle società che li ospitano. Le attività devono combattere gli stereotipi e trasmettere informazioni e fatti reali sull’integrazione dei migranti, dando voce ai cittadini dei paesi terzi nel dibattito pubblico sull’integrazione.

Community building a livello locale per l’integrazione, anche attraverso attività di volontariato – AMIF-2017-AG-INTE-02 (5.000.000 EUR)

Il bando sostiene le comunità locali nel promuovere gli scambi tra cittadini di paesi terzi e i cittadini dei paesi ospitanti (es. attività sportive, culturali), includendo anche il volontariato come modo efficace di rafforzare l’interazione tra la cittadinanza. Posso essere create sinergie con il Corpo Europeo di Solidarietà.

Sostegno pre-partenza e post-arrivo per l’integrazione delle persone che necessitano di protezione internazionale rilocate da un paese terzo, anche attraverso attività di volontariato – AMIF-2017-AG-INTE-03 (3.430.000 EUR)

Il bando include:

> attività pre-partenza per la preparazione dei cittadini di paesi terzi alla vita nel nuovo paese e la gestione delle aspettative. Concepite come base per successive misure di sostegno post-arrivo;

> attività post-arrivo che garantiscano la prima accoglienza e favoriscano l’effettiva integrazione delle persone rilocate;

> sviluppo delle capacità nelle comunità ospitanti, promuovendo cooperazione tra attori locali, nazionali e regionali (ONG, autorità pubbliche, associazioni, organizzazioni per i rifugiati, istituzioni religiose, reti di volontariato, scuole, università, fornitori di servizi, datori di lavoro, ecc.).

Promozione dell’integrazione dei cittadini di paesi terzi nel mercato del lavoro attraverso cooperazione e mobilitazione dei datori e delle parti sociali ed economiche – AMIF-2017-AG-INTE-04 (8.000.000 EUR)

Il bando mira a creare partenariati transnazionali tra gli attori e parti sociali ed economiche come datori, servizi per l’impiego privati e pubblici, autorità locali e nazionali per sviluppare strumenti, metodi e capacity-building. Inoltre, il bando vuole sensibilizzare sulle condizioni necessarie per un’integrazione pronta ed efficace nel mercato del lavoro e sui benefici che essa comporta, incentivando i datori di lavoro e altri attori ad attivarsi.

Integrazione delle vittime della tratta di esseri umani – AMIF-2017-AG-INTE-05 (3.570.000 EUR)

Il bando sostiene misure di assistenza ai cittadini di paesi terzi vittime della tratta di esseri umani (in particolare donne, bambini, minori non accompagnati) con bisogni specifici quali gravidanza, traumi psicologici, danni fisici, ecc. Il supporto dovrebbe riguardare le procedure di fronte alle autorità nazionali, assistenza medica e legale, sostegno psicosociale, alloggio e altre misure rilevanti. Il bando sostiene anche la fornitura di servizi di sostegno come l’offerta di istruzione e formazione professionale, programmi di tirocinio e apprendistato, servizi di collocamento, attività che generano reddito.

Sono ammessi a partecipare gli enti pubblici o no-profit di tutti gli Stati membri UE eccetto la Danimarca. Il contributo UE copre al massimo il 90% dei costi totali eleggibili del progetto.

Maggiori informazioni sul sito della call!