Bando COSME per la partecipazione delle PMI agli appalti pubblici nei paesi extra-UE

526

E’ aperto un nuovo bando del programma COSME “Public Procurement Outside the EU”, in scadenza il 15 settembre 2020, volto a favorire l’internazionalizzazione delle imprese europee facilitandone la partecipazione agli appalti pubblici nei paesi terzi.

Le proposte dovranno prevedere attività di sviluppo della conoscenza da parte delle organizzazioni di supporto alle imprese riguardo a specifici mercati degli appalti pubblici in almeno 2 paesi terzi, un’analisi delle necessità delle piccole e medie imprese (PMI) target, l’elaborazione di una strategia congiunta per l’internazionalizzazione del settore economico individuato e lo sviluppo di strumenti di assistenza/formazione/informazione per le PMI.

In particolare, i progetti dovranno comprendere due fasi:

  • Fase preparatoria: elaborazione di una strategia di internazionalizzazione e tabella di marcia per la sua implementazione
  • Fase di implementazione: attuazione della strategia, raccolta dati, produzione e disseminazione risultati
E’ raccomandata la collaborazione con altre iniziative UE come l’Enterprise Europe Network, l’European Clusters Collaboration Platform o l’European Innovation Council Accelerator.
Possono partecipare organizzazioni di sostegno alle imprese (Camere di Commercio, federazioni, ecc.), organizzazioni di cluster, enti no-profit, enti pubblici, università, istituti di istruzione e centri di ricerca con sede negli Stati membri e nei paesi terzi partecipanti al programma COSME. I progetti devono coinvolgere partenariati di almeno 3 soggetti di 3 paesi diversi.
Il budget a disposizione del bando ammonta a 2 milioni di euro. Verranno cofinanziate fino a 5 proposte al 75% dei costi totali, per un contributo massimo di 400.000 euro ciascuna.