Aperto il bando per azioni informative sulla Politica Agricola Comune

311

E’ aperto il nuovo bando del Programma di misure di informazione riguardanti la Politica Agricola Comune (IMCAP), in scadenza il 21 gennaio 2021.

L’obiettivo dell’invito è quello di avviare azioni informative per rafforzare la fiducia dei cittadini, agricoltori e non, nella Politica Agricola Comune (PAC) dell’Unione Europea.

La futura PAC sarà uno strumento importante per gestire la transizione verso sistemi di produzione alimentare sostenibili e per rafforzare l’impegno degli agricoltori europei a contribuire agli obiettivi climatici dell’UE e a proteggere l’ambiente, oltre a raggiungere gli obiettivi fissati dalle strategie sulla biodiversità e “Farm to Fork”, le quali affrontano entrambe questioni rilevanti per l’agricoltura e le aree rurali.

Le proposte devono fornire informazioni coerenti, obiettive e complete per dare un quadro generale accurato della PAC e di come essa contribuirà alla realizzazione delle priorità politiche della Commissione, in particolare del Green Deal europeo.

Le azioni informative dovranno essere destinate ai cittadini, in particolare a giovani delle aree urbane oppure agricoltori e altri attori delle zone rurali. Ad esempio, esse possono essere indirizzate a:

  • alunni, studenti e insegnanti, individuando nuovi modi di sensibilizzare questo audience al contributo della PAC su temi come il cambiamento climatico, la scelta di comportamenti alimentari e stili di vita sostenibili, anche in relazione al programma “Frutta, verdura e latte nelle scuole”
  • portatori di interesse, aumentandone la consapevolezza sul ruolo della PAC nel supporto a un’agricoltura sostenibile.

Il bando dispone di un budget di 4 milioni di euro. Il contributo europeo per ciascuna proposta dovrà essere compreso tra 75.000 e 500.000 euro, a copertura di una percentuale dei costi totali pari al massimo al 60%.

I progetti dovranno avere una durata massima di 12 mesi e dovranno essere presentati da  un singolo ente legale con sede in uno Stato membro dell’Unione Europea. Le misure di informazione potranno svolgersi in uno Stato membro dell’UE (livello multi-regionale o nazionale) oppure in 2 o più Stati membri (livello europeo).

Leggi tutti i dettagli sul Funding & Tender Opportunities Portal.