Horizon 2020: 1.8 miliardi di euro destinati alle università italiane

629

Un’analisi di ART-ER, la società consortile che favorisce l’innovazione, l’attrattività e l’internazionalizzazione della regione Emilia-Romagna, ha rilevato come circa un terzo dei fondi del programma Horizon 2020 (H2020) destinati all’Italia siano giunti alle università italiane, pari a 1.8 miliardi di euro tra 2014 e 2020.

La ricerca evidenzia che l’Italia ha ricevuto 5.6 miliardi di euro tramite H2020, con i quali sono stati finanziati 16.019 progetti dei quali 3.632 in R&I portati avanti da 87 università in tutto il Paese. Nello specifico, il 94% dei contributi è stato erogato a università statali per il 95% dei progetti finanziati, con un grande vantaggio degli atenei mega e grandi su quelli di dimensioni medie e piccole.

Tra queste, in testa si sono poste il Politecnico di Milano (432 partecipazioni per 188 milioni di contributi ricevuti), l’Università di Bologna (350 progetti partecipati per 151 milioni di euro), il Politecnico di Torino (264 coinvolgimenti, pari a 105 milioni di euro) e l’Università di Padova (276 per 103 milioni di euro). In particolare, il primo si è distinto nei primi due Pilastri di H2020 per l’eccellenza scientifica e la leadership industriale, mentre la seconda ha ottenuto eccellenti risultati nel terzo ambito dedicato alle sfide per la società.

Dopo H2020, il sostegno a progetti di R&I in UE prosegue grazie a Horizon Europe (HEU), che distribuirà 95.5 miliardi di euro nel periodo 2021-2027. Per un aggiornamento costante sui bandi e le opportunità di finanziamento ai propri utenti, è possibile iscriversi gratuitamente al servizio informativo FIRST di ART-ER, di cui usufruiscono enti pubblici, privati e aziende in Emilia-Romagna e oltre. I servizi di FIRST sono riconosciuti e accreditati anche dalle maggiori testate nazionali e InEuropa ne costituisce un tassello fondamentale, grazie al contributo fornito alla redazione della newsletter settimanale dalle attività editoriali dei propri collaboratori.
Per maggiori informazione al link.