PROCHILD

961

PROCHILD – PROtection and support of abused CHILDren through multidisciplinary intervention

Project Number 810109 — PROCHILD — REC-AG-2017/REC-RDAP-GBV-AG-2017

Programma e bando

Programma Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza – Bando REC-RDAP-GBV-AG-2017 “Prevent and combat gender-based violence and violence against children”

Progetto attivo

Breve descrizione

PROCHILD ha l’obiettivo di creare un modello di cooperazione multi-professionale e integrato tra gli attori coinvolti nella risposta al fenomeno della violenza sui minori, al fine di promuovere la rilevazione dei casi di abuso e di combattere la frammentazione dei servizi a tutela di minori e famiglie applicando un approccio interdisciplinare basato sul migliore interesse del minore e sulla complementarietà delle competenze di diversi profili professionali.

Obiettivi

Gli obiettivi specifici del progetto sono i seguenti:

  • proteggere i diritti fondamentali dei minori in linea con l’implementazione della Direttiva UE 2012/29
  • promuovere l’identificazione precoce dei casi di maltrattamento/abuso
  • adottare un modello multi-professionale di protezione e assistenza ai minori vittime (modello Bronfenbrenner)
  • sviluppare protocolli condivisi e integrati tra servizi sociali, sanitari, istituti scolastici, forze dell’ordine, autorità giudiziaria per facilitare la cooperazione e definire criteri e priorità dei casi che necessitano denuncia
  • aumentare le competenze dei professionisti coinvolti per un’identificazione più efficace del fenomeno e abituarli a un approccio interdisciplinare di confronto e condivisione delle rispettive competenze specifiche
  • coinvolgere minori e famiglie del miglioramento del materiale informativo anti-maltrattamento e dei servizi di protezione e assistenza esistenti

Azioni

  • WorkPackage 1: gestione e coordinamento del progetto
  • WorkPackage 2: comunicazione e disseminazione
  • WorkPackage 3: mappatura dei bisogni formativi degli operatori e delle migliori pratiche per un’identificazione e trattamento precoce dei casi di abuso sui minori
  • WorkPackage 4: sviluppo di protocolli tra gli attori coinvolti nell’assistenza e protezione dei minori in accordo con un modello di intervento interdisciplinare trasferibile
  • WorkPackage 5: formazione interdisciplinare dei professionisti coinvolti nella risposta al fenomeno della violenza sui minori

Risultati
I principali risultati attesi sono:

  • rafforzamento dell’integrazione e dell’interdisciplinarietà dei servizi coinvolti nei casi di maltrattamento/abuso sui minori definendo un modello di intervento trasferibile a livello europeo basato sulle migliori pratiche e su i reali bisogni degli operatori
  • aumento delle competenze dei professionisti responsabili dell’assistenza ai minori e delle procedure legali, migliorando l’integrazione tra servizi sociali e sanitari, forze dell’ordine, avvocati e autorità giudiziaria
  • compilazione di protocolli locali / nazionali per la creazione di un modello integrato che permetta l’identificazione precoce dei casi di maltrattamento/abuso, denuncia e protezione dei minori
  • miglioramento dei sistemi di assistenza per i minori vittime attraverso il loro diretto coinvolgimento nella valutazione dei sevizi esistenti
  • sensibilizzazione sul fenomeno della violenza e sugli strumenti a disposizione delle vittime dirette e indirette
  • avvio di un dialogo per la creazione di un registro epidemiologico nazionale italiano sulla violenza sui minori che favorisca la ricerca e l’analisi dei dati per un intervento più efficace.

Capofila
ALMA MATER STUDIORUM – Università di Bologna, Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche (IT)

Partenariato 

Il partenariato è composto da 5 soggetti provenienti da 5 Paesi diversi:

  • La Voix de l’Enfant (FR)
  • National Institute for Health and Welfare – THL (FI)
  • Independent Academic Research Studies International Institute – IARS (UK)
  • Catholic University of Applied Sciences North Rhine-Westphalia (DE)
  • Institute of Child Health (GR)

Durata
Il progetto ha una durata di 24 mesi (1° novembre 2018 – 31 ottobre 2020)

Sito web

https://www.prochildproject.org/   

Contributo UE
La sovvenzione europea ricevuta è di € 733.816,00.

Ente finanziatore

Commissione Europea – DG Justice and Consumers