Earth Overshoot Day 2023: da oggi siamo in debito col Pianeta

626

Ricorre oggi, 2 agosto, la data individuata dall’organizzazione no profit Global Footprint Network per far cadere l’Earth Overshoot Day 2023, la giornata in cui abbiamo consumato tutte le risorse generate dal pianeta per l’intero anno. Tale data è stata selezionata tramite l’analisi dell’impronta di carbonio di ciascun Paese.

L’umanità, e i suoi oltre 8 miliardi di abitanti, consuma in quantità eccessive, oltre le capacità di rigenerazione (e riassorbimento) naturali del Pianeta. Basti pensare che nel 1973 l’Overshoot day cadeva il 3 dicembre: sforavamo di pochi giorni il nostro budget annuale. Nel 2003, il 12 settembre, nel 2013 il 3 agosto. La data è sempre andata anticipandosi e il nostro il nostro debito ecologico è cresciuto.

Questa giornata rappresenta un ulteriore modo di visualizzare la crisi climatica provocata dall’uomo soprattutto a causa dell’utilizzo dei combustibili fossili. Non esiste più alcun dibattito scientifico sull’origine umana di tale crisi, che sta portando ad eventi estremi come quelli a cui stiamo assistendo in queste settimane.

Per quanto riguarda l’Italia, il nostro Paese è già andato in debito di risorse lo scorso 15 maggio.

Le soluzioni per far fronte a questa condizione ci sono, ma il tempo per attuarle – come ha sottolineato anche il segretario generale dell’ONU – sta per esaurirsi. Insieme alle risorse.

Per leggere ulteriori dettagli è possibile collegarsi al sito ufficiale di Global Footprint Network.