Interreg Italia-Slovenia: al via 4 bandi

1802

Il programma di cooperazione territoriale europea Interreg Italia-Slovenia ha annunciato il lancio dei primi 4 inviti a presentare progetti standard.

Il Programma, con un budget complessivo di 91.682.300 euro, supporta la strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva con l’obiettivo generale di “Promuovere l’innovazione, la sostenibilità e la governance transfrontaliera per una maggiore competitività, coesione e vivibilità dell’area”. Lo scopo è quello di attuare soluzioni intelligenti che rispondano alle sfide territoriali nei campi dell’innovazione, dell’economia a basse emissioni di carbonio, dell’ambiente, delle risorse naturali e culturali e dello sviluppo delle capacità istituzionali.

Il bando N. 01/2016 – 1b verte sull’Asse Prioritario (AP) 1 “Promozione delle capacità d’innovazione per un’area più competitiva”. La dotazione finanziaria destinata a questo bando ammonta a 10.461.449,77 euro (contributo per progetto compreso tra 600.000 e 1.500.000 euro).

Il bando N. 02/2016 – 4e è rivolto all’AP 2 “Cooperazione per la realizzazione di strategie per la riduzione delle emissioni di carbonio e piani di azione”. Budget: 6.693.521,18 euro (contributo per progetto compreso tra 600.000 e 1.500.000 euro).

Il bando N. 03/2016 – 6c, 6d, 6f verte sul terzo Asse Prioritario “Protezione e promozione delle risorse naturali e culturali” suddiviso in 3 priorità d’investimento. Budget: 8.668.045,65 (contributo per progetto compreso tra 500.000 e 1.500.000 euro).

Infine il bando N. 04/2016 – 11 CTE è focalizzato sull’AP 4 “Migliorare lo sviluppo delle capacità e la governance transfrontaliera”. Budget: 7.276.698,10 (contributo per progetto compreso tra 300.000 e 1.500.000 euro).

L’area del Programma coinvolge, per l’Italia, le province di Venezia, Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste e, per la Slovenia, le regioni statistiche di Carniola interna-Carso, Slovenia centrale, Alta Carniola, Litorale-Carso e Goriziano.

Il cofinanziamento del FESR è inteso a copertura dell’85% delle spese ammissibili per progetto. Il partenariato deve essere formato da almeno un soggetto per Stato membro e si consiglia di non superare i 6 partner.

Per ulteriori specifiche relative a ciascun bando si rimanda al sito del Programma dove è scaricabile la documentazione necessaria: http://www.ita-slo.eu/ita/.