Progetti FAct! e Water Explorer all’evento “Bologna Città Resiliente”

1586

Venerdì 3 marzo 2017 si è svolto l’evento “Bologna Città Resiliente. Le azioni di Bologna contro i cambiamenti climatici e il Piano di adattamento”, una giornata di informazione e confronto sulle politiche e i progetti relativi alla sostenibilità e all’azione per il clima portati avanti dal territorio bolognese, organizzato da Comune di Bologna, Urban Center Bologna, Università degli Studi di Bologna, Urban@Bo e Climate-Kic Italia.

La giornata ha previsto una mattinata di convegno in cui sono intervenuti Comune di Bologna, Regione Emilia-Romagna, Università degli Studi di Bologna, Politecnico di Milano, Ministero dell’Ambiente, Banca Europea degli Investimenti, Legambiente e Climate-KIC Italia.

Nel pomeriggio, invece, la parola è passata a chi sta implementando – o vorrebbe lanciare – iniziative e progetti volti a rendere il territorio resiliente ai cambiamenti climatici e alle sfide ambientali. Questi progetti sono stati selezionati attraverso una call to action a cui anche InEuropa ha risposto, proponendo i progetti FAct! e Water Explorer in cui è attivamente coinvolta per aumentare la consapevolezza e la responsabilità di giovani e adulti riguardo all’alimentazione sostenibile e la tutela dell’acqua come risorsa limitata e preziosa.

I referenti dei 63 progetti selezionati in seguito alla call to action sono stati suddivisi in 3 tavoli tematici relativi a “comportamenti/approcci”, “servizi” e “infrastrutture”.

L’obiettivo è stato quello di conoscersi, ascoltare le idee e le esperienze di realtà molto vicine tra loro ma che spesso restano disconnesse e distanti, per poi accorgersi che ci sono molti punti di contatto e possibilità di collaborazione e scambio. Quando ci si mette in rete, infatti, si comprende come lacune e difficoltà incontrate da qualcuno possano essere colmate e superate grazie all’attività di qualcun altro e come, in realtà, si stia tutti lavorando agli stessi obiettivi e quindi valga la pena sostenersi a vicenda.

Ciascun tavolo è stato presieduto e facilitato da un membro di Climate-KIC Italia e da un rappresentante del Comune di Bologna.

L’evento è stato solo il primo di una serie di incontri che porterà i partecipanti ad approfondire i contatti e a rivedersi a un nuovo tavolo tra aprile e maggio, per poi partecipare al G7 Ambiente che si terrà a Bologna il 10-12 giugno 2017 e che riunirà i primi sette paesi più industrializzati del mondo per parlare di sostenibilità ambientale.

InEuropa è molto felice di fare parte di questo percorso. Seguiteci per aggiornamenti!