ENI Sud: bando per empowerment dei giovani del Sud del Mediterraneo attraverso i media!

1704

Lo Strumento europeo per il vicinato (ENI) ha aperto il bando “Empowerment di giovani donne e uomini dei paesi del Vicinato del Sud attraverso i media”, la cui scadenza per la presentazione dei concept note è fissata al 27 giugno 2017.

L’obiettivo generale è di contribuire al miglioramento della partecipazione dei giovani (tra 15 e 30 anni) agli affari pubblici e alle sfide sociali in modo informato utilizzando i media tradizionali e online.

Il bando è volto in primis a fornire sostegno finanziario a terzi e in particolare a media online, emittenti con un mandato di servizio pubblico e organizzazioni della società civile per lo sviluppo di piattaforme, canali e programmi nei 10 paesi del Sud del Mediterraneo (Algeria, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Libia, Marocco, Palestina, Siria e Tunisia).

Il bando ha i seguenti obiettivi specifici (per ognuno si pone una particolare enfasi rispetto agli interessi e alle necessità delle giovani donne):

> conoscere più a fondo gli interessi di ragazzi e ragazze e tradurli in contenuti e strumenti mediatici innovativi

> promuovere la cooperazione tra media e giovani per garantire che i media online e le emittenti pubbliche e private della regione riflettano maggiormente interessi e necessità  dei target attraverso programmi e canali dedicati a informazione, educazione e divertimento

> sostenere la creazione di media più inclusivi attraverso piattaforme condivise di discussione su questioni politiche e sociali tra giovani, e tra questi e altri gruppi sociali

> aumentare l’alfabetizzazione digitale dei giovani grazie agli strumenti e ai programmi media sviluppati.

Le azioni devono interessare almeno 5 paesi ENI Sud e possono riguardare ad esempio:

> sviluppo di programmi pilota e piattaforme web da parte di media online ed emittenti della regione che riflettano gli interessi e i bisogni dei giovani attraverso un’analisi dell’audience

> sostegno allo sviluppo di concept e pre-produzione di programmi televisivi che incontrino gli interessi dei giovani basandosi sui feedback del pubblico target e sul contributo dei giovani stessi all’elaborazione dei programmi

> promozione della cooperazione tra media e società civile per lo sviluppo di programmi, canali e strumenti rilevanti e per il loro marketing, al fine di garantire non solo l’interesse ma anche il coinvolgimento attivo dei giovani

> scambio di buone pratiche tra i media del Sud del Mediterraneo.

Il budget totale a disposizione è di 5 milioni di EUR suddivisi nei due Lotti che articolano la call:

Lotto 1 focalizzato sui media online: 2 milioni di EUR

Lotto 2 focalizzato sulle emittenti radiofoniche e televisive: 3 milioni di EUR.

Il contributo per progetto nell’ambito del Lotto 1 deve essere compreso tra 1,5 e 2 milioni di EUR, mentre nel Lotto 2 tra 2 e 3 milioni di EUR. Si prevede quindi di finanziare 2-3 proposte. Tale contributo copre al massimo il 90% dei costi totali ammissibili.

Almeno il 65% della sovvenzione accordata ai progetti deve essere redistribuita come sostegno finanziario a terzi.

Possono presentare proposte le organizzazioni della società civile e gli operatori del settore pubblico con sede nei 28 Stati membri, paesi ENI Sud, paesi IPA (Turchia, Albania, Montenegro, Serbia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia), paesi EFTA (Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera) e organizzazioni internazionali.

Il capofila deve essere in partenariato con almeno altri 2 partner con sede in 2 diversi paesi ENI Sud.

La durata dei progetti può variare tra 24 e 48 mesi.

Maggiori informazioni sul sito del bando!