Interreg Italia- Croazia: 210 le proposte presentate!

1397

Si è chiuso, lo scorso 4 luglio, l’invito a presentare proposte nell’ambito del I° bando sui progetti standard del programma Interreg Italia-Croazia.

Il programma, che mira a stimolare partenariati transfrontalieri supportando progetti nei settori dell’innovazione blu, dell’adattamento al cambiamento climatico, dell’ambiente, della cultura e dei trasporti, ha riscosso una viva partecipazione attraverso la presentazione di un totale di 210 proposte.

In riferimento agli ASSI PRIORITARI ed agli OBIETTIVI SPECIFICI sono state presentate le seguenti proposte:

  • ASSE 1 (INNOVAZIONE BLU)
    • Obiettivo specifico 1.1. (Valorizzare le condizioni per l’innovazione nei settori rilevanti della “blue economy” all’interno dell’area di cooperazione.) 42 progetti
  • ASSE 2 (SICUREZZA E RESILIENZA) 
    • Obiettivo specifico 2.1: (Migliorare il monitoraggio dei cambiamenti climatici e la pianificazione di misure di adattamento generanti effetti specifici all’interno dell’area del programma) 18 progetti
    • Obiettivo specifico 2.2 : (Aumentare la salvaguardia dell’area di programma da calamità naturali e di origine umana) 12 progetti
  • ASSE 3 (PATRIMONIO AMBIENTALE E CULTURALE) 
    • Obiettivo specifico 3.1(Fare del patrimonio naturale e culturale una leva per uno sviluppo territoriale sostenibile e più equilibrato) 88 progetti
    • Obiettivo specifico 3.2(Contribuire a proteggere e salvaguardare la biodiversità nel bacino Adriatico) 17 progetti
    • Obiettivo specifico 3.3: (Migliorare le condizioni qualitative ambientali del bacino Adriatico – mare e costa – attraverso tecnologie innovative e approcci sostenibili) 18 progetti
  • ASSE 4 (TRASPORTO MARITTIMO). 
    • Obiettivo specifico 4.1(Migliorare la qualità, la sicurezza e la sostenibilità ambientale dei servizi di trasporto e dei nodi marini e costieri, promuovendo la multimodalità nell’area del programma) 15 progetti

Tutte le proposte presentate sono ora nella fase di controllo di ammissibilità, volto a verificare la conformità amministrativa in base ai requisiti fissati dal bando.

Successivamente si passerà al controllo di eleggibilità ed entro il 2018 saranno diponibili le liste definitive.

Per maggiori informazioni visita il sito del programma!