Pari opportunità di genere: fondi dall’Europa

1131

Nell’ambito del programma specifico “Progress – Gender equality”, la Commissione europea – DG Giustizia ha pubblicato l’invito a presentare proposte per la promozione delle pari opportunità tra donne e uomini. Il bando intende dare supporto alla società civile e altri stakeholders impegnati nella promozione dell’uguaglianza di genere.

Obiettivi
Il presente bando ha come obiettivo generale offrire sostegno alle azioni della società civile e degli altri stakeholders per promuovere l’uguaglianza tra uomo e donna e raggiungere gli obiettivi previsti nella Strategia per l’uguaglianza tra uomini e donne 2010-2015 della Commissione e nel Patto europeo per l’uguaglianza di genere 2011-2020.

Azioni
Sono previste le seguenti aree prioritarie di intervento:
1. azioni indirizzate a ridurre il gap retributivo tra uomini e donne
2. azioni volte a promuovere la parità di genere nelle posizioni di decision-making nel settore economico.
In questo ambito verranno cofinanziate le seguenti azioni:
– campagne pubblicitarie e sensibilizzazione sull’importanza della parità di genere;
– sviluppo e divulgazione di strategie, metodi e strumenti;
– scambio di esperienze e buone pratiche;
– promozione di networking tra attori chiave a livello nazionale ed europeo.

Possono partecipare organizzazioni con personalità giuridica, non profit, parti sociali, istituti di istruzione superiore e centri di ricerca appartenenti a :
• Stati membri;
• Stati EFTA;
• Paesi candidati e potenziali candidati all’adesione partecipanti al programma Progress.

Deve essere richiesto un contributo minimo di 250.000 €. Il co-finanziamento massimo è pari all’80% dei costi ammissibili.

Saranno finanziati al massimo 10-15 progetti che non potranno superare i 24 mesi.

La scadenza per le candidature è fissata al 28 Agosto 2013
Per maggiori informazioni digita qui

(con la gentile collaborazione di Patrizia Nini e Sara Piersigilli del Corso SEU – Villa Umbra)