Sanità: pubblicato il nuovo bando

1508

Il 28 ottobre 2015 è stato pubblicato il nuovo invito a presentare proposte di progetti volti a “Sostenere gli Stati membri sottoposti a particolare pressione migratoria nella loro risposta alle relative sfide sanitarie”.

La nuova call HP-HA-2015, lanciata in seguito a una modifica del work programme 2015, si pone nell’ambito del terzo programma per l’attività dell’Unione Europea in materia di salute nel periodo 2014 – 2020 e il termine ultimo per la presentazione di proposte è il 12 novembre 2015 alle ore 17,00 (ora di Bruxelles).

L’Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute e la sicurezza alimentare (Chafea) è il successore dell’Agenzia esecutiva per la salute e i consumatori (EAHC) per la gestione dell’esecuzione tecnica e finanziaria del programma di sanità pubblica, nonché del programma per la tutela dei consumatori e dell’iniziativa «Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti» ed è quindi la fonte ufficiale delle notizie e dei documenti relativi al programma salute.

Le attività candidate nell’ambito della nuova call devono essere effettuate in almeno 3 paesi ammissibili. Non c’è un numero minimo di partner richiesto affinché la proposta sia ammissibile. Tuttavia, si ricorda che un nuovo criterio di aggiudicazione include la copertura geografica delle proposte: le attività proposte, infatti, devono essere effettuate in almeno 3 paesi ammissibili nell’ambito del terzo programma in materia di sanità e tali attività devono essere svolte in settori che sono particolarmente colpiti dalla l’elevato afflusso di rifugiati.

Le sovvenzioni possono essere concesse a organizzazioni aventi personalità giuridica, comprese autorità pubbliche, enti del settore pubblico, in particolare istituti di ricerca e sanitari, università, istituti d’istruzione superiore e organizzazioni non governative, che possono presentare una proposta di progetto in qualità di coordinatore o parteciparvi in qualità di beneficiario.

I progetti finanziati nell’ambito della presente call riceveranno l’80% di cofinanziamento dei costi ammissibili. Le spese generali (costi indiretti) invece, non sono eleggibili per i candidati che ricevono una sovvenzione di funzionamento dal bilancio dell’Unione durante il periodo in questione.

Le organizzazioni che non sono ancora registrate nel portale per il FP7/Horizon 2020 e altri programmi vale a dire che dispongono del PIC (codice di identificazione del partecipante), dovranno procedere con la registrazione per potersi candidare alla call.

Le proposte potranno essere presentate esclusivamente per via elettronica tramite il Participant Portal del settore Ricerca & Innovazione UE. Tutti i documenti necessari possono essere reperiti direttamente lì: http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/3hp/calls/hp-ha-2015.html#c,topics=callIdentifier/t/HP-HA-2015/1/1/1&callStatus/t/Forthcoming/1/1/0&callStatus/t/Open/1/1/0&callStatus/t/Closed/1/1/0&+identifier/desc

Per maggiori informazioni sul finanziamento dei progetti in materia di salute e sulle altre possibilità di finanziamento è possibile visitare il sito web dell’Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute e la sicurezza alimentare all’indirizzo http://ec.europa.eu/chafea/health/