Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario: nuovo bando

1584

Nell’ambito dell’Iniziativa Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario è aperto il nuovo bando EACEA 27/2016 finalizzato a rafforzare le capacità delle organizzazioni di invio e di accoglienza che intendono partecipare all’Iniziativa e a garantire la conformità con le procedure e gli standard necessari a ricevere la certificazione per poter mettere a disposizione volontari.

Il bando si propone di rafforzare le capacità di 115 organizzazioni di invio e accoglienza riguardo a: gestione del rischio di catastrofi, preparazione e risposta ai disastri, collegamento tra aiuto, risanamento e sviluppo (CARS), sviluppo del volontariato locale nei Paesi terzi, miglioramento del sistema di preallarme delle comunità locali, miglioramento delle capacità amministrative.

I progetti volti a fornire assistenza tecnica e capacity building possono riguardare sia lo sviluppo organizzativo interno, in relazione alla buona gestione interna delle organizzazioni, sia lo sviluppo organizzativo esterno, concernente le interazioni tra l’organizzazione e gli altri stakeholders.

Le attività ammissibili comprendono:

– corsi di formazione per trainers, coaches, tutor e moltiplicatori dei Paesi terzi
– attività per favorire la costruzione di partenariati
– visite di studio per definire l’analisi dei bisogni di un’azione
– seminari e workshop
– affiancamento sul lavoro
– gemellaggi e scambio del personale
– scambio di buone prassi
– coaching e mentoring a favore del personale retribuito dell’organizzazione di invio (solo per l’assistenza tecnica)
– visite di studio fino a 3 mesi per personale retribuito o volontari chiave provenienti da paesi terzi che dovranno essere collocati nelle organizzazioni partner o applicant europee (solo per il rafforzamento delle capacità).

Le candidature possono essere presentate da parte di:

– organizzazioni non governative senza scopo di lucro con sede nell’Unione;

– organismi di diritto pubblico a carattere civile disciplinati dalla legislazione di uno Stato membro;

– Federazione internazionale delle Società nazionali della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa.

Il budget totale del bando è di 7.960.000 euro. Il contributo per ciascun progetto è fissato tra i 100.000 euro (limite minimo al di sotto del quale la candidatura è respinta) e i 700.000 euro. I progetti finanziati saranno indicativamente 23.

La scadenza sarà il 4 luglio 2016.

Il bando è scaricabile al sito ufficiale.