Bando empowerment femminile nel settore energia sostenibile nei PVS!

1799

Il programma DCI II – Beni pubblici e sfide globali ha aperto il bando “Donne ed energia sostenibile” che sostiene progetti per il coinvolgimento delle donne nel settore dell’energia sostenibile, la creazione di occupazione e la promozione dell’imprenditorialità femminile nell’ambito dei servizi energetici verdi. La scadenza della 1° fase (presentazione del concept note) è il 25 aprile 2017.

L’obiettivo finale è di incoraggiare l’iniziativa imprenditoriale femminile nel settore dell’energia sostenibile nei paesi in via di sviluppo. I progetti devono implementare modelli con un potenziale di trasferibilità e ampliamento.

Le attività finanziate dal bando sono:

– facilitare l’iniziativa imprenditoriale femminile attraverso finanza agevolata o favorire il loro accesso a servizi energetici moderni e sostenibili per fini produttivi;

– sviluppare le abilità tecniche e imprenditoriali femminili nel settore dell’energia attraverso formazione, istruzione, sviluppo di capacità, scambi di buone pratiche, ecc.

– migliorare l’ambiente istituzionale e sociale per l’imprenditorialità femminile attraverso attività di advocacy e campagne di sensibilizzazione relative ai benefici sociali sia delle energie sostenibili, sia dell’empowerment femminile nel settore;

– implementare un sistema adeguato di monitoraggio, disseminazione dei risultati e replicazione dell’azione.

Le organizzazioni beneficiarie devono collaborare in partenariati di almeno 3 enti ben assortiti e complementari, in modo da coinvolgere diversi livelli della comunità (per esempio mondo accademico, società civile, ONG, organizzazioni locali e internazionali, istituti finanziari, autorità governative, settore privato, ecc.). Sono ammessi inoltre i partner affiliati, i quali devono avere un legame strutturale con i partner di progetto.

Capofila e partner possono avere sede nei seguenti paesi: Stati membri UE, paesi EFTA/SEE, IPA II, Paesi/territori in via di sviluppo compresi nella lista OCSE/DAC dei riceventi degli Aiuti Pubblici allo Sviluppo che non sono membri del G20, oppure in un PVS membro del G-20 (a condizione che sia beneficiario del progetto), in uno dei Paesi e Territori d’Oltremare o in uno stato OCSE non UE (solo se le attività sono realizzate in un “Least Developed Country” o in un “Highly Indebted Poor Country”). Per la lista di questi paesi consultare l’Annex O alla pagina del bando.

I beneficiari devono avere un’esperienza dimostrabile di almeno 5 anni in queste aree:

  • Energie rinnovabili
  • Imprenditorialità femminile, in particolare nella catena di valore delle energie sostenibili
  • Servizi finanziari per PMI o per lo sviluppo di catene di valore nel settore energie sostenibili
  • Sviluppo di abilità e conoscenza, formazione professionale, mentoring e attività similari
  • Advocacy e sensibilizzazione per la parità di genere
  • Implementazione di progetti o attività nei paesi eleggibili per la realizzazione delle attività nell’ambito di questo bando (v. sotto), possibilmente attraverso reti/filiali locali.

Le attività devono svolgersi in almeno 3 paesi beneficiari di Aiuti Pubblici allo Sviluppo (ODA) di cui almeno 1 deve trovarsi nell’Africa Subsahariana (v. Annex N alla pagina del bando). Oltre a questo requisito geografico obbligatorio, sono incoraggiate le azioni anche in altre regioni del mondo (Africa Settentrionale, Asia, Caraibi, Pacifico, America Centrale e Meridionale). Non esiste numero massimo di paesi in cui svolgere le attività di progetto.

Il budget disponibile per la call è di 20 milioni di euro. Il contributo richiesto dal singolo progetto deve essere compreso tra 4 milioni e 8 milioni di euro. Il cofinanziamento UE coprirà al massimo l’80% dei costi totali eleggibili.

La durata del progetto deve essere compresa tra 36 e 60 mesi.

La candidatura al bando avviene in 2 fasi. Dapprima la presentazione di un concept note per il quale la scadenza è fissata al 25 aprile 2017. In seguito, i proponenti dei progetti valutati positivamente verranno contattati per la presentazione della candidatura per esteso e informati sulla relativa scadenza.

Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina del bando!