Europa Creativa: scadenza bando Piattaforme europee posticipata al 27 aprile!

1745

La scadenza del bando per Piattaforme europee del programma Europa Creativa è stata posticipata dal 6 al 27 aprile 2017!

Il Creative Desk Italia – Ufficio Cultura ha reso nota una serie di piccoli cambiamenti nella documentazione della call:

  • nelle linee guida sono state aggiornate la sezione 3 (timetable) e la sezione 8.1 (la capacità operativa è richiesta al coordinatore in ogni caso, pertanto non è più prevista per grant superiori ai 60.000 EUR);
  • eForm: disponibile sul sito web EACEA;
  • il budget form è stato aggiornato (rimosso un bug nel foglio “geographical coverage”);
  • nella guide for applicants sono state aggiornate la sezione C.3 (calendario del progetto) e la sezione E (“Submitting the eForm”).

Ricordiamo che le Piattaforme europee devono essere formate da un ente di coordinamento e da almeno 10 organizzazioni aderenti (membri) attive nei settori culturali e creativi e avere come obiettivo la promozione di talenti emergenti, la diffusione di opere culturali europee e la promozione dell’audience development.

I membri della Piattaforma devono essere legalmente costituiti in almeno 10 diversi paesi partecipanti, di cui almeno 5 devono essere Stati membri dell’UE o paesi dell’EFTA. I paesi partecipanti al sottoprogramma Cultura sono i seguenti:

  • 28 Stati membri dell’Unione europea e i paesi e territori d’oltremare
  • Candidati UE e potenziali candidati: Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, ex Repubblica jugoslava di Macedonia e Serbia;
  • paesi EFTA/SEE: Islanda e Norvegia;
  • i paesi interessati dalla politica europea di vicinato: Georgia, Moldova e Ucraina.

L’ente di coordinamento della Piattaforma deve provvedere alle seguenti attività:

  • definizione, selezione e monitoraggio dei membri della piattaforma;
  • coordinamento, monitoraggio, promozione, valutazione e supervisione delle attività dei membri nonché delle attività in relazione con lo sviluppo sostenibile della piattaforma;
  • elaborazione e attuazione di una strategia per la comunicazione e il branding, compresa la creazione di un marchio europeo di qualità;
  • promozione di artisti e creatori, soprattutto talenti emergenti, e delle loro opere;
  • sviluppo e acquisizione di un nuovo pubblico;
  • attività di rete: informazione, animazione e comunicazione;
  • sostegno finanziario ai membri della piattaforma che svolgono le queste attività: sviluppo di una reale programmazione europea basata su una visione artistica e culturale condivisa; promozione della mobilità e della visibilità di creatori e artisti europei e della circolazione delle loro opere; rafforzamento della promozione e messa in risalto di almeno il 30 % di talenti emergenti di altri paesi europei per tutta la durata del progetto; sviluppo del pubblico, specialmente tra i giovani; attività di istruzione e sensibilizzazione, mirate soprattutto ai giovani; rafforzamento della visibilità dei valori e delle diverse culture dell’Europa; sviluppo di nuovi modelli di business, compreso l’uso di modelli di distribuzione innovativi.

Il programma Piattaforme europee è realizzato attraverso un accordo quadro di partenariato della durata di 4 anni.

Il budget totale per la call è di 5,5 milioni di euro. Il contributo massimo per ciascuna domanda è di 500.000 euro o la copertura dell’80 % dei costi totali, se inferiori all’importo massimo ammesso. Il sostegno finanziario ai membri delle piattaforme non può superare 60.000 euro per organizzazione aderente e deve essere collegato alle attività ammissibili nell’ambito della piattaforma.

Tutte le informazioni utili sono disponibili sul sito della call.