Accordo raggiunto su Erasmus Plus 2021-2027: budget quasi raddoppiato

667

L’11 dicembre 2020, il Parlamento europeo e gli Stati membri dell’UE hanno raggiunto un accordo politico che definisce il nuovo programma Erasmus Plus per il settennio 2021-2027.

Il programma per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport disporrà di ben 26 miliardi di euro rispetto ai 14,5 miliardi stanziati nel periodo 2014-2020 e si conferma come uno dei programmi che più rappresenta lo spirito europeo: libertà di circolazione, spazio comune per la costruzione di pace, solidarietà e opportunità per tutti.

Erasmus Plus continuerà ad offrire a milioni di cittadini la possibilità di svolgere periodi di mobilità all’estero per lo sviluppo personale e professionale in tutti i settori dell’istruzione e della formazione: dall’educazione e cura della prima infanzia, all’istruzione scolastica e superiore, alla formazione professionale, all’apprendimento degli adulti fino alla promozione dello sport.

Il nuovo programma non solo sarà più inclusivo e innovativo, ma sarà importante per contribuire alla transizione a un’economia digitale e green, in linea con gli obiettivi europei stabiliti nel Green Deal. Esso sarà fondamentale per realizzare lo Spazio europeo dell’istruzione entro il 2025 e per favorire una rapida ripresa dalla crisi attuale.

Con una maggiore accessibilità e soluzioni di mobilità più flessibili, Erasmus si aprirà a un gruppo più diversificato di discenti, compresi quelli più svantaggiati e gli alunni delle scuole.

Inoltre, verrà posta maggiore attenzione all’innovazione nei programmi di studio e nelle pratiche di insegnamento e apprendimento, e promuoverà le competenze verdi e digitali. Infine, sosterrà nuove iniziative faro, come le Università europee, le Erasmus Teacher Academies, i Centri di Eccellenza Professionale e DiscoverEU.

L’avvio ufficiale della programmazione dipende ora dall’approvazione definitiva del bilancio europeo complessivo per il 2021-2027 (composto dal Quadro Finanziario Pluriennale e da Next Generation EU, lo strumento per la ripresa dalla crisi pandemica), su cui si attende un accordo a breve.

Leggi il comunicato stampa.