Arte e media: primo bando MediaFutures per artisti e startup

271

Sono aperte le candidature al primo bando del progetto MediaFutures cofinanziato da Horizon 2020, che nei prossimi 3 anni promuoverà modi non convenzionali di  combattere la disinformazione online e coinvolgere i cittadini nel giornalismo di qualità, nell’educazione scientifica e nei processi democratici.

L’obiettivo del progetto è creare prodotti, servizi, opere d’arte digitali ed esperienze attraverso applicazioni basate sui dati e sui contenuti generati dagli utenti che siano innovative, inclusive e partecipative.

Il 1° bando ricerca artisti e startup e avrà scadenza il 28 gennaio 2021.

I partecipanti dovranno inserirsi in uno dei seguenti percorsi di partecipazione:

  • Startups for Citizens: il percorso finanzia le startup per lo sviluppo di nuovi approcci ai media e ai contenuti online che garantiscano diversità, trasparenza, responsabilità e accuratezza. L’attenzione si concentrerà su aree di interesse pubblico: il giornalismo, l’educazione scientifica e la democrazia digitale. Le start-up in questo percorso saranno finanziate con un massimo di 65.000 euro
  • Artists for Media: il percorso sosterrà artisti autonomi o imprese artistiche che propongano un concetto artistico e un processo di produzione innovativi. I progetti dovranno riguardare idee ed esperienze per esplorare criticamente i dati e la tecnologia e mettere in discussione il loro impatto sugli individui e sulla società. L’attenzione si concentrerà su dati rilevanti per la catena del valore dei media, compresi i social media. Gli artisti saranno finanziati con un massimo di 30.000 euro;
  • Startup meet artist: il percorso sosterrà team composti da una startup e da un artista per sviluppare in modo collaborativo un nuovo concetto di tecnologia dei dati e delle arti. Le proposte realizzeranno nuove esperienze che renderanno l’esplorazione dei dati divertente e informativa, basandosi su prodotti, servizi e tecnologie utilizzate o sviluppate dalla startup. Il percorso consiste in 3 fasi con finanziamenti progressivi per le imprese e gli artisti che avanzano nel processo.

I partecipanti dovranno inoltre affrontare una delle quattro sfide proposte:

  1. Viral complexity: sfida relativa alla data literacy per combattere la disinformazione legata alla pandemia
  2. Building Bridges: sfida volta a riavvicinare le comunità frammentate e polarizzate nell’era del coronavirus
  3. The new media-tors: sfida volta a creare nuove figure di mediatori in grado di ridurre la disinformazione invece che diffonderla
  4. Open Challenge: sfida aperta a proposte relative a qualunque aspetto della disinformazione.

Startup, PMI e artisti selezionati riceveranno, in aggiunta al finanziamento per la realizzazione della proposta, anche supporto tecnico attraverso un programma di accelerazione e mentoring.

Nei prossimi 3 anni, il progetto MediaFutures lancerà in totale 3 bandi per sostenere 51 startup e PMI 43 artisti, con un budget totale di 2,5 milioni di euro.

Leggi i dettagli del bando sul sito ufficiale.