Erasmus Plus 2021-2027: pubblicati il nuovo bando e la guida al programma!

3737

La Commissione europea ha pubblicato il tanto atteso primo bando 2021 del programma Erasmus Plus 2021-2027 che sostiene progetti e iniziative nei settori dell’istruzione, formazione, gioventù e sport, nonché il programma di lavoro annuale e la nuova Guida al programma.

Il bilancio destinato al bando è soggetto all’approvazione definitiva del programma che dovrà avvenire nelle prossime settimane.

Il bando è suddiviso in 3 Azioni Chiave, ciascuna comprendente diverse misure nei settori dell’istruzione, formazione, gioventù e sport. Ecco l’elenco delle azioni e le relative scadenze:

Azione chiave 1 – Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento

  • Mobilità individuale nei settori dell’istruzione, della formazione e della gioventù (11 maggio 2021 per i settori istruzione e formazione; 5 ottobre 2021 scadenza aggiuntiva per il settore gioventù)
  • Attività di partecipazione dei giovani

Azione chiave 2 – Cooperazione tra organizzazioni e istituzioni

Partenariati per la cooperazione:

  • partenariati di cooperazione (20 maggio 2021)
  • partenariati su piccola scala (20 maggio e 3 novembre 2021)

Partenariati per l’eccellenza:

  • centri di eccellenza professionale (7 settembre 2021)
  • accademie degli insegnanti Erasmus+ (7 settembre 2021)
  • azione Erasmus Mundus (17 giugno 2021 – posticipata rispetto al 26 maggio)

Partenariati per l’innovazione:

  • alleanze per l’innovazione (7 settembre 2021)

Eventi sportivi senza scopo di lucro (17 giugno 2021 – posticipata rispetto al 26 maggio)

Azione chiave 3 – Sostegno allo sviluppo delle politiche e alla cooperazione

  • Giovani europei uniti (24 giugno 2021)

Azioni Jean Monnet

  • Jean Monnet nel settore dell’istruzione superiore (2 giugno 2021)
  • Jean Monnet in altri ambiti dell’istruzione e della formazione (2 giugno 2021)

Possono partecipare organismi pubblici o privati, attivi nei settori dell’istruzione, formazione, gioventù e sport. I gruppi di giovani che operano nell’animazione socioeducativa, ma non necessariamente in un’organizzazione giovanile, possono presentare domanda per la mobilità ai fini dell’apprendimento dei giovani e degli animatori giovanili e per i partenariati strategici nel settore della gioventù.

Il programma è aperto alla partecipazione dei seguenti paesi:

  • 27 Stati membri dell’UE
  • paesi EFTA/SEE: Islanda, Liechtenstein e Norvegia
  • paesi candidati all’adesione all’UE: Turchia, Macedonia del Nord, Serbia.

Alcune azioni del programma sono inoltre aperte alle organizzazioni dei paesi terzi non associati al programma.

Il budget complessivo ammonta a 2.453.500.000 euro, così ripartiti tra i diversi settori:

  • Istruzione e formazione: 2.153.100.000 euro
  • Gioventù: 244.700.000 euro
  • Sport: 41.700.000 euro
  • Jean Monnet: 14.000.000 euro

Per ogni dettaglio consulta il testo del bando e la Guida al programma.