La Commissione lancia lo Spazio Europeo dei Dati Sanitari

85

La Commissione europea ha lanciato lo Spazio Europeo dei Dati Sanitari (EHDS).

Tale strumento consentirà all’UE di fare un enorme salto qualitativo nella modalità di erogazione delle cure sanitarie in tutta l’Europa: darà modo alle persone di controllare e utilizzare i propri dati sanitari sia nel proprio paese che in altri Stati membri, promuoverà un vero mercato unico dei servizi e dei prodotti digitali in campo sanitario, e costituirà un quadro normativo per l’utilizzo dei dati sanitari nelle attività di ricerca e innovazione.

L’accesso ai propri dati sanitari in formato elettronico sarà completamente gratuito. I cittadini avranno il totale controllo sui propri dati: potranno infatti aggiungere informazioni, correggere i dati sbagliati, limitare chi può accedervi e ricevere informazioni sul loro utilizzo.

L’EHDS renderà più facile ed efficace anche il lavoro degli operatori sanitari, i quali potranno accedere all’anamnesi dei pazienti a livello transfrontaliero, il che permetterà di disporre di dati più completi per le decisioni terapeutiche e diagnostiche, anche quando i dati dei pazienti sono localizzati in un altro paese dell’UE.

L’obbiettivo è che tutte le anamnesi, le ricette elettroniche, i referti di diagnostica e quelli di laboratorio siano rilasciati ed accettati in un formato comune europeo.

Per maggiori informazioni è possibile leggere il comunicato stampa della Commissione.