Promozione dell’uguaglianza e lotta alle discriminazioni e alla violenza di genere: online due nuovi bandi del programma CERV

846

Sono online, sul portale Funding & Tenders, due nuovi bandi del programma CERV (Cittadini, uguaglianza, diritti e valori), volto a rafforzare e promuovere i diritti fondamentali, lo stato di diritto e la democrazia all’interno dell’UE.

Nello specifico, i bandi pubblicati sono:

1) Bando per promuovere l’uguaglianza e la lotta contro il razzismo, la xenofobia e la discriminazione

L’obiettivo del bando è quello di sostenere un approccio globale e intersezionale, finanziando azioni specifiche per prevenire e combattere la discriminazione e l’intolleranza, il razzismo e la xenofobia, in particolare per motivi di razza o origine etnica, colore della pelle, religione, orientamento sessuale, identità di genere, anche quando si manifestano sotto forma di antiziganismo, razzismo anti-nero, antisemitismo, odio anti-musulmano e fobia LGBTIQ.

A tal fine, saranno finanziate le seguenti priorità:

  1. Lottare contro la discriminazione e combattere il razzismo, la xenofobia e altre forme di intolleranza, tra cui l’antiziganismo, il razzismo anti-nero, l’antisemitismo e l’odio anti-musulmano.
  2. Promuovere la gestione della diversità e l’inclusione sul posto di lavoro, sia nel settore pubblico che in quello privato.
  3. Combattere la discriminazione contro le persone LGBTIQ e promuovere l’uguaglianza LGBTIQ attraverso l’attuazione della Strategia per l’uguaglianza LGBTIQ
  4. Chiedere alle autorità pubbliche di migliorare le loro risposte alla discriminazione (intersezionale), al razzismo, all’antisemitismo, all’odio antimusulmano e alla xenofobia, alla LGBTIQ-fobia e a tutte le altre forme di intolleranza

Il budget disponibile per il bando è di 20.000.000 .

Il termine ultimo per inviare la propria candidatura è il 20 giugno 2023.

2) Bando per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere e la violenza nei confronti dei bambini: call per gli intermediari (supporto a cascata alle organizzazioni della società civile)

Attraverso questo bando, i finanziamenti dell’UE sosterranno, potenzieranno e costruiranno le capacità delle organizzazioni indipendenti della società civile attive nella prevenzione e nella lotta contro (1) tutte le forme di violenza di genere contro le donne e le ragazze, anche nel contesto migratorio, e la violenza domestica, nonché tutte le forme di violenza contro le persone LGBTIQ, e/o (2) tutte le forme di violenza contro i bambini, compresi i bambini nel contesto migratorio, e la violenza contro i gruppi a rischio, come le persone con disabilità, in particolare in:

  • fornire un sostegno alle vittime sensibile al genere e adeguato alle esigenze specifiche delle vittime, compreso un supporto medico e psicologico specifico, servizi incentrati sulle vittime e adattati ai traumi, accesso alle linee telefoniche nazionali, accesso alla giustizia, maggiore accessibilità a rifugi adeguati, compreso un sostegno completo alle vittime di molestie sessuali sul lavoro;
  • prevenire la violenza, anche attraverso la sensibilizzazione, la formazione dei professionisti che potrebbero entrare in contatto con le vittime e la collaborazione con gli autori dei reati;
  • affrontare gli stereotipi di genere come causa principale della violenza di genere;
  • rafforzare il sistema integrato di protezione dell’infanzia, migliorando la prevenzione, la protezione, i servizi di supporto basati sui diritti dei minori e a misura di bambino per i (potenziali) bambini vittime/testimoni di violenza e per quelli che necessitano di protezione, compresa la cooperazione multidisciplinare.

Il budget disponibile per il bando è di 24.900.000 €.

Il termine ultimo per inviare la propria candidatura è il 19 aprile 2023.

Per tutti i dettagli è possibile consultare il contact point nazionale del programma.