Adottata la visione a lungo termine per le zone rurali dell’UE!

199

È stata presentata dalla Commissione europea una visione a lungo termine per le zone rurali dell’UE con l’obiettivo di renderle più forti, connesse, resilienti e prospere.

La visione illustrata mira ad affrontare le problematiche che tali regioni devono affrontare, valorizzando le opportunità messe a disposizione dalla transizione verde e digitale dell’UE e gli insegnamenti tratti dalla pandemia Covid-19. L’obiettivo è migliorare la qualità della vita, lo sviluppo territoriale e la crescita economica delle zone rurali in Europa.

A tal fine, la visione propone un Patto rurale e un Piano d’azione rurale.

Il Patto rurale riunirà i soggetti interessati a livello europeo, nazionale, regionale e locale per sostenere gli obiettivi della visione, migliorare la coesione economica, sociale e territoriale e rispondere alle aspirazioni condivise dalle comunità rurali, incoraggiando lo scambio di idee e migliori pratiche a tutti i livelli.

Il Piano d’azione rurale dell’UE delinea le iniziative faro per promuovere uno sviluppo rurale sostenibile e coeso, integrando le diverse politiche dell’UE che già forniscono un sostegno alle zone rurali, in particolare la politica agricola comune (PAC) e la politica di coesione. Nello specifico, il Piano intende:

  • migliorare l’accesso ai servizi e facilitare l’innovazione sociale delle comunità rurali;
  • migliorare la connettività sia in termini di trasporti che di accesso digitale;
  • contrastare i cambiamenti climatici e garantire la resilienza sociale grazie all’accesso a corsi di formazione e opportunità di lavoro diversificate;
  • diversificare le attività economiche e rafforzare l’impatto delle attività agricole e agroalimentari e dell’agriturismo.

L’UE introdurrà le “verifiche rurali” per riesaminare l’impatto delle politiche dell’UE sull’occupazione, crescita e sviluppo sostenibile in ambito rurale.

Inoltre, sarà istituito un osservatorio rurale per migliorare la raccolta e l’analisi dei dati sulle zone rurali in Europa, aiutando a definire le politiche di sviluppo e sostenendo l’attuazione del Piano d’azione rurale.

Per maggiori informazioni leggi il comunicato.