Al via il nuovo bando del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione contro la tratta di esseri umani

735

Il 17 febbraio sarà aperto il bando Sostegno a progetti sull’assistenza, il sostegno e l’integrazione di cittadini di Paesi terzi vittime della tratta di esseri umani” nell’ambito del FAMI – Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione.

L’invito a presentare proposte è gestito dalla direzione generale per la Migrazione e gli affari interni (DG HOME) della Commissione Europea e mira a rafforzare il supporto, l’assistenza, la protezione e l’integrazione di cittadini vittime della tratta di esseri umani provenienti da Stati terzi.

I progetti proposti devono mirare a produrre un impatto operativo pratico nel facilitare l’identificazione delle vittime della tratta, fornire sostegno adeguato sia a breve termine sia a lungo termine, favorire la loro integrazione nelle società ospitanti e agevolare il rimpatrio volontario, in modo tale che sia sicuro e sostenibile.

Possono partecipare al bando enti pubblici e privati non-profit situati nei 27 Stati UE, tranne Danimarca e Irlanda, e nei Paesi e Territori d’Oltre Mare (PTOM).

I progetti presentati devono  avere durata di 24 mesi.

Il bando mette a disposizione 4 milioni/EUR complessivi e la scadenza è prevista per il 19 maggio.