PNRR: 320 milioni destinati alla progettazione di opere pubbliche

559

 

Il 1° febbraio 2022 è stato approvato il decreto relativo al modello di istanza che permette agli enti locali di fare richiesta per contributi da destinare alla progettazione di opere pubbliche incluse negli ambiti di intervento del PNRR. Tramite il decreto, in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, vengono stanziate a Comuni, province, città metropolitane, comunità isolane, unioni di Comuni risorse pari a 320 milioni/EUR.

Il budget è da destinarsi per la progettazione definitiva ed esecutiva di interventi, quali studi e progettazioni, manutenzione straordinaria o lavori pubblici, volti a garantire la messa in sicurezza e l’efficientamento energetico di:

  • territori a rischio idrogeologico, tramite azioni nel settore delle infrastrutture ambientali e idriche per proteggere e valorizzare l’ambiente, difendere le risorse idriche e il suolo e favorire il recupero di siti urbani e produttivi;
  • infrastrutture di trasporto stradali, ovvero strade, ponti e viadotti;
  • edifici pubblici, con precedenza alle scuole, nonché strutture sociali, abitative, sanitarie, di difesa, direzionali e amministrative, giudiziarie e penitenziarie e di pubblica sicurezza di proprietà degli enti locali.

Si tratta di finanziamenti a supporto operativo delle operazioni oggetto della Missione 2, Componente 4, investimento 2.2, per il quale erano già stati destinati 6 miliardi di euro.

Gli enti locali che abbiano iniziato la progettazione di tali interventi prima del rilascio del decreto non possono presentare domanda. Le richieste di contributo devono pervenire unicamente in via telematica, entro il termine perentorio del 15 marzo.