La Commissione lancia il secondo bando del Fondo per l’innovazione

435

La Commissione europea ha lanciato il secondo bando del Fondo per l’innovazione, mettendo a disposizione 100 milioni di euro per progetti nelle energie rinnovabili, nelle industrie ad alta intensità energetica, compresi i prodotti sostitutivi, lo stoccaggio di energia e la cattura, l’uso e lo stoccaggio del carbonio.

Il bando è aperto a progetti su piccola scala con una spesa di capitale tra i 2,5 e i 7,5 milioni di euro situati negli Stati membri dell’UE, in Islanda e in Norvegia. I fondi possono essere utilizzati in combinazione con altre fonti di finanziamento pubblico, come gli aiuti di Stato o altri programmi di finanziamento dell’UE.

I progetti saranno valutati in base a cinque criteri:

  • riduzione delle emissioni di gas serra;
  • grado di innovazione;
  • maturità del progetto;
  • scalabilità ed efficienza dei costi.

I progetti selezionati contribuiranno alla transizione verso un’economia neutrale per il clima entro il 2050.

Il bando mira a sostenere progetti che utilizzano tecnologie, processi, modelli di business o prodotti/servizi altamente innovativi, e che abbiano un potenziale per ridurre significativamente le emissioni di gas serra.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 31 agosto 2022.

Per tutti i dettagli del bando vai qui.