Erasmus Plus: aperto il bando a favore dei giovani con background migratorio

114

È stato pubblicato il nuovo bando del programma Erasmus+ a favore della creazione e dello sviluppo di una Rete europea per politiche nel settore dell’educazione per bambini e giovani con un background migratorio (ERASMUS-EDU-2022-NET-EDU-MIGRANTS).

L’obiettivo generale del topic è sviluppare e sostenere una rete europea di organizzazioni (di politici, ricercatori, esperti, rappresentanti e altri attori chiave) per l’analisi e la co-creazione di approcci efficaci alle politiche per un’educazione inclusiva e di qualità per i giovani con un passato da migranti, promuovendo la cooperazione e la disseminazione di pratiche e iniziative innovative e supportando il lavoro della Commissione nell’ambito educativo.

Tra le attività previste vi sono la creazione e lo sviluppo della rete e di relazioni con attori esterni ad essa, insieme alle attività per far crescere, testare, adattare e implementare politiche e pratiche innovative e favorire lo scambio di esperienze e di buone pratiche. Sono altresì ammissibili iniziative di ricerca congiunta, studi, analisi nel settore, nonché azioni per rafforzare la consapevolezza della tematica e la disseminazione dei risultati, compresi monitoraggi e report delle attività della rete.

Al bando possono partecipare gli enti legali e i network stabiliti in uno dei Paesi parte del programma Erasmus+, riuniti in consorzi di partecipanti da almeno 15 Paesi. Il budget a disposizione per il topic è di 1.2 milioni di euro, volti a finanziare un progetto della durata prevista di 48 mesi.

Il bando resterà aperto fino al 12 ottobre.

Scopri il bando qui.