Women in the blue economy: uguaglianza di genere nell’economia blu sostenibile

496

La Commissione europea ha lanciato il bando “Women in the Blue Economy”. Collocato all’interno del FEAMP, il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’acquacoltura, il bando ha come scopo il miglioramento della condizione lavorativa delle donne nell’ambito dell’economia blu sostenibile.

Le attività di questo bando devono mirare alla raccolta di dati sulla partecipazione e rappresentanza delle donne nei settori marittimi, cercando di aumentare l’opportunità di condivisione delle conoscenze e di visibilità con attività di formazione e tutoraggio. Grazie al networking, si potrà potenziare l’imprenditorialità delle donne all’interno nelle strutture di governance di organizzazioni pubbliche e private.

L’altro importante aspetto del progetto riguarda lo sviluppo di una pesca più sostenibile attraverso l’identificazione e la diffusione di pratiche virtuose esistenti nei settori dell’economia blu in modo da consentire la conservazione delle risorse biologiche marine, coinvolgendo partner di diversi bacini marittimi.

Il bando finanzierà 2 progetti, con una durata compresa fra 24 e 36 mesi e con un cofinanziamento che coprirà fino al 90% dei costi ammissibili. La dotazione finanziaria disponibile è di 2.500.000 milioni di euro.

I candidati possono presentare le loro proposte fino al 22 settembre 2022.

Qui potete trovare il link al bando.