GET UP!: gli studenti si sono sfidati per testare la versione beta del game

755

Dal 14 al 16 febbraio si è tenuto presso il Parco Regionale dei Cento Laghi (provincia di Parma), il terzo, e ultimo, evento di scambio transnazionale del progetto GET UP!

Il progetto ha permesso di sviluppare un game online che simuli la gestione di un parco naturale, con l’obiettivo di sviluppare in studenti ed insegnanti delle scuole secondarie superiori, conoscenze e competenze chiave relativamente alla protezione della biodiversità e alle questioni ambientali.

I protagonisti di queste giornate di scambio formativo sono stati studenti e docenti provenienti dalle due scuole secondarie superiori partner del progetto – Gymnazium Karola Stura (Slovacchia) e IES Jérica-Viver (Spagna) – che hanno avuto modo di visitare il Parco e di incontrarsi e lavorare insieme al testing del gioco GET UP! con studenti ed insegnanti del Liceo Scientifico “Wiligelmo” di Modena e dell’I.I.S.S “Carlo Emilio Gadda” di Langhirano.

Sotto la guida dell’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale (EPEO), gli studenti hanno avuto modo di conoscere le caratteristiche dei Parchi, la legislazione, le dinamiche di gestione degli stessi. Mentre per le classi italiane tale approfondimento è avvenuto attraverso incontri di approfondimento organizzati a scuola, per il gruppo di studenti slovacchi e spagnoli sono state organizzate delle visite guidate che hanno avuto luogo il 14 e 15 febbraio. Le due giornate hanno permesso loro di fare visita, il primo giorno, al MuMAB – Museo del Mare Antico e della Biodiversità e al Parco Regionale dello Stirone e Piacenziano (a Salsomaggiore, Parma) e, il secondo giorno, al Centro Faunistico Monte Fuso (all’interno del Parco Regionale dei Cento Laghi), permettendo agli studenti di osservare in prima persona gli oltre cento ungulati (cervi, daini e mufloni) in semilibertà presenti e, grazie alle guide e rappresentanti del parco, scoprire tutte le peculiarità faunistiche, floreali ma anche storiche dell’area protetta.

Il 16 febbraio, presso la sala conferenze della Corte di Giarola (Collecchio, Parma) tutte le classi coinvolte (anche da Modena e Langhirano) hanno avuto modo di conoscersi dal vivo e lavorare insieme per testare il gioco educativo di GET UP!

Un totale di 85 studenti provenienti da Slovacchia, Spagna e Italia si sono quindi organizzati in 17 squadre miste internazionali, per avviare il testing del game e identificarne punti di forza e potenzialità di miglioramento. La giornata ha permesso a tutti di confrontarsi con i pari in lingua inglese, di individuare insieme la strategia migliore per poter trovare soluzioni funzionali a mantenere equilibrio tra consenso e biodiversità (come richiede il game) e di attraversare ogni mese dell’anno attivando azioni utili ad una efficace gestione, stando attenti a non esaurire il budget annuale a disposizione. Il testing si è trasformato in una vera e propria gara tra squadre, che ha stimolato i ragazzi a confrontarsi e aiutarsi reciprocamente.

I feedback raccolti da parte degli studenti sono stati molto positivi! Grazie alle interviste fatte successivamente e a un questionario di valutazione abbiamo attestato che più dell’80% dei presenti ha valutato positivamente il game e ha fornito suggerimenti seri e molto utili per l’ulteriore sviluppo della versione finale del game, che sarà pronta alla fine del mese di marzo.

Anche i docenti presenti hanno dato giudizi positivi sull’approccio adottato per il testing (challenge based approach) e sul valore del confronto internazionale tra pari, sottolineando come il suo utilizzo non aumenti soltanto la competenza e la consapevolezza sulle questioni ambientali negli studenti, ma migliori anche le loro capacità di problem solving e la capacità di lavorare in squadra, così come l’utilizzo della lingua inglese.

È stata un’esperienza di successo ed è stato sorprendente apprendere così tante cose sulle aree protette e sulla tutela della biodiversità, vedere gli studenti provenienti da paesi diversi socializzare ed apprezzare il gioco educativo di GET UP!